Artisti di strada e astrofili: secondo appuntamento dei Martedì d’estate

Artisti di strada, maestri di giocoleria e di equilibrismo animeranno il nuovo appuntamento dei “Martedì d’estate” in piazza del Popolo di Faenza, ma martedì 12 luglio tutti i corsi principali del centro storico della città manfreda ospiteranno eventi di arte, cultura e gastronomia e vedranno i negozi aperti a partire dalle 19.30. Ecco gli appuntamenti dell’iniziativa.

Arte, letteratura, musica

In corso Saffi è di scena la “Marguttiana”, con l’esposizione di pittori e acquarellisti sotto le stelle. All’insegna dell’arte anche i laboratori proposti da Arte Ceramica: “Con pennelli e colori: io decoro”. Lungo corso Matteotti sarà presente il mercatino dei creativi con l’esposizione della migliore selezione di artisti mentre dalle 20.45 alle 23 l’appuntamento è al numero 10 del corso con gli incontri organizzati nel Salotto de Il Piccolo con la Lettura di classici romagnoli e mostra con opere di artisti locali con le associazioni La lampada e Siparium Mirabilia. Via Pistocchi si animerà con spettacoli musicali: il 12 luglio sarà la volta dei vecchi vinili di Baffo dj, mentre il Mens Sana in via Mura Torelli ospita il concerto del cantautore Federico Braschi.

In piazza del Popolo il 12 luglio è in programma una serata dedicata agli artisti di strada, con una selezione dei migliori talenti che si esibiranno in esercizi di equilibrismo e giocoleria. Naso all’insù nella vicina piazza della Libertà con le iniziative organizzate dagli astrofili faentini: il 12 luglio “Luna al primo quarto”, un’osservazione del cielo al telescopio. Sarà possibile osservare Marte e altri elementi del cielo notturno.

Visite guidate con gli studenti del liceo Torricelli

Tante le visite guidate gratuite, come quelle al Ridotto del Teatro Masini in collaborazione con Pro Loco Faenza e quelle del Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea, tutti i martedì di luglio con gli studenti del liceo Torricelli-Ballardini alla scoperta dei tesori di Palazzo Laderchi. Al Mic sono in programma visite guidate con aperitivo alla mostra Stili di vita europei attraverso la ceramica con duecento opere provenienti dai musei della ceramica più importanti d’Europa raccontano come sono cambiate le abitudini di vita dal Barocco ai giorni nostri. Al termine aperitivo con vini del territorio nel giardino del museo. Martedì 12 luglio alle 21 sarà possibile visitare anche il Museo Diocesano (ritrovo in piazza XI Febbraio, 11).

La Casa Museo Raffaele Bendandi organizza un ciclo di conferenze, alle 21, all’Auditorium Sant’Umiltà in via Pascoli 15. Il 12 luglio è la volta di Ennio Nonni, Marta Pederzoli e “Pianeta Faenza”. All’ottica Scipi sarà possibile ammirare l’esposizione delle foto della Bigorda d’oro e del Palio del Niballo.

Martedì d’estate: il secondo appuntamento

Riflettori puntati sulla bellezza con gli appuntamenti a tema della Profumeria Silvana “L’atmosfera dei ritrattisti di Montmartre nel salotto di Silvana Profumeria”. La Casa del Busto organizza invece una sfilata dedicata alla moda mare. Spazio anche per i più piccoli con le iniziative organizzate da Gelateria Linus Jazz e Abbigliamento Roger che propongono musica dal vivo e animazione per bambini a cura di Anna Gaeta.

Non potevano mancare momenti dedicati all’enogastronomia e alle eccellenze della tradizione romagnola, con le cene a tema de La Mangeria e i tavoli all’aperto dell’Osteria di Sant’Agostino e della Pizzeria del Corso.
In piazza della Legna i prodotti del territorio saranno invece i protagonisti del mercato di Campagna Amica in collaborazione con Coldiretti Ravenna.

I Martedì d’estate proseguiranno il 19 e 26 luglio. Le date di agosto (2, 9, 16, 23, 30) saranno invece dedicate ai caffè concerto e sono organizzati dal Consorzio Faenza C’entro in collaborazione con la cabina di regia composta da Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cna e il contributo di BCC e Camera di Commercio. L’evento gode del patrocinio e del contributo del Comune di Faenza.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito della manifestazione.

Rispondi