Nuovi strumenti di democrazia diretta nell’Unione: approvata la mozione M5S

Nuovi strumenti per avvicinare i cittadini all’Unione della Romagna faentina. Il consiglio dell’Unione ha infatti approvato all’unanimità la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle di Faenza. Nella mozione approvata, si chiede alla giunta l’inserimento nello Statuto dell’Unione di ulteriori misure di partecipazione e democrazia diretta, come l’introduzione del Referendum Consultivo, Propositivo e Abrogativo; dell’Iniziativa Popolare a voto consiliare; del Bilancio Partecipativo; del Consiglio dell’Unione aperto ai cittadini.

«Siamo orgogliosi di annunciare che ieri sera, durante il Consiglio dell’Unione dei Comuni della Romagna faentina, la mozione presentata dal portavoce del M5S Andrea Palli – scrive il Movimento 5 Stelle di Faenza – che richiedeva l’introduzione di strumenti di democrazia diretta e partecipazione nello Statuto
dell’Unione è stata votata favorevolmente all’unanimità. Un ottimo risultato che impegna la giunta a portare avanti un percorso virtuoso all’interno delle commissioni preposte».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.