“Grazie Sara!” La faentina Sara Calamelli vince la 60^ edizione dello Zecchino d’Oro

“Grazie Sara!: tutti i faentini si uniscono nel ringraziare la piccola Sara Calamelli per la bellissima canzone vincitrice dello Zecchino d’Oro. La giovane cantante faentina Sara Calamelli, 9 anni, si aggiudica la 60^ edizione dello storico show televisivo Zecchino d’oro grazie a una canzone incentrata sulla parola “grazie”. Questa canzone è un inno a gioire sempre, anche quando siamo stanchi, tristi e non abbiamo voglia. Grazie a “Una parola magica”, scritta e arrangiata da Stefano Rigamonti, la giovane cantante si è aggiudicata il primo posto nella puntata finale dello Zecchino d’oro in onda il 9 dicembre 2017 su Rai1, ottenendo quasi con il massimo dei voti da parte della giuria dell’Antoniano di Bologna.

La faentina Sara Calamelli conquista lo Zecchino d’Oro con “Una parola magica”

A contendersi lo scettro dello Zecchino d’Oro sono stati 12 bambini, tra cui la già citata Sara Calamelli, mentre la giuria era composta anch’essa da bambini dagli 8 ai 12 anni affiancata da una seconda giuria di adulti in cui ospiti sono stati tra gli altri Carlo Conti e Cristina D’Avena. I voti della prima puntata, in cui Sara Calamelli si era già distinta candidandosi come una delle favorite alla vittoria finale, sono stati indispensabili perché si sono sommati ai voti della puntata finale per decretare il vincitore del concorso. La partecipazione di Sara Calamelli segue le apparizioni, negli ultimi anni, di altri piccoli faentini: nel 2012 Matilde Zama e nel 2015 Matteo Violani, entrambi approdati dopo vari provini alla fase finale. Questa volta è addirittura arrivato il primo premio nel concorso canoro più amato dai bambini, capace di regalare canzoni storiche nell’immaginario collettivo come “44 Gatti” e “Le tagliatelle di nonna Pina”, ripercorrendo più di mezzo secolo di storia. Durante la trasmissione, con l’aiuto della mamma Laura, Sara ha anche una cantato un pezzetto della canzone in dialetto romagnolo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.