Fototeca Manfrediana: aperto un bando per 2 fotografi, ecco come partecipare

La Fototeca Manfrediana, attraverso un bando a chiamata aperta, sta cercando due fotografi da inserire nel gruppo di lavoro già costituito per la realizzazione di un’indagine fotografica della periferia della città di Faenza, con l’intenzione di ampliare il patrimonio di immagini del proprio archivio storico. L’intento è quello di promuovere e organizzare una ricerca sul territorio faentino, al fine di documentarne e studiarne le trasformazioni. In particolar modo si intende studiare quella parte di città che è la periferia, ormai ampiamente sviluppata, ma poco documentata dal punto di vista fotografico. Infatti, lo scopo del progetto, oltre a voler cogliere quelli che sono gli aspetti del tempo presente tramite lo strumento fotografico, è anche quello di arricchire, in questo modo, l’archivio storico di immagini della Fototeca Manfrediana. La campagna d’indagine fotografica inizierà a giugno 2017 e terminerà a dicembre 2017.

Il bando per 2 fotografi

Posso presentare la propria candidatura sia fotografi professionisti sia amatori residenti in Italia, senza limiti di età. Il progetto è organizzato dall’associazione culturale Fototeca Manfrediana di Faenza, che ne seguirà per intero il suo svilupparsi e ne deciderà le finalità e i metodi di presentazione. Chi intende aderire accetta di partecipare attivamente alla creazione del progetto e di sottoporsi a revisioni con cadenza mensile per la migliore costruzione possibile del proprio lavoro fotografico. Per presentare la propria candidatura è necessario prendere visione del bando, scaricabile dal sito della Fototeca  e inviare tramite email un proprio portfolio fotografico per la valutazione da parte della commissione.

Non è previsto un contributo economico o un rimborso spese per la realizzazione della campagna fotografica, i fotografi decidono di partecipare in forma del tutto volontaria e gratuita. L’associazione culturale “Fototeca Manfrediana” si farà carico unicamente dei costi per la realizzazione di un’eventuale mostra e catalogo da definirsi nel prossimo periodo.

Francesco Neri sarà il curatore del progetto

Per la realizzazione della campagna fotografica è stato già costituito un gruppo di lavoro composto dai componenti del Collettivo Fotografico della Fototeca Manfrediana e da alcuni membri esterni selezionati tramite invito. È stato anche incaricato un curatore, nella persona del fotografo professionista Francesco Neri, con il compito di coordinare e valutare il lavoro dei partecipanti durante tutta la fase realizzativa.

Fototeca Manfrediana: la memoria del terriotorio

La Fototeca Manfrediana è un’associazione no-profit, con sede a Faenza, che ha come primo intento quello di promuovere la fotografia, come risorsa e come linguaggio. Nel proprio archivio storico conserva oltre cinquemila fotografie che raccontano la memoria storica del territorio faentino, coprendo 150 anni di vita sociale, politica e culturale della città. Periodicamente l’associazione organizza corsi, mostre ed eventi legati al tema della fotografia.

Rispondi