Dalla Regione stanziati 350mila euro per le Pro Loco

Ottime notizie per le pro loco dell’Emilia-Romagna: la Regione ha stanziato infatti 350mila euro per le attività di 18 associazioni di Pro loco. I fondi, messi a disposizione della Giunta regionale, sono rivolti alla valorizzazione e animazione turistica e delle risorse naturali, ambientali, artistiche, storiche e culturali dell’Emilia-Romagna. In particolare, le attività sostenute riguardano la promozione di servizi e prodotti tipici turistici, del patrimonio storico locale ed eventi di valorizzazione del territorio. Per la provincia di Ravenna sono stati stanziati oltre 45mila euro: alla Pro loco di Casola Valsenio (Casola Valsenio, Brisighella, Riolo Terme) sono assegnati oltre 10mila euro; all’associazione di Milano Marittima (Milano Marittima, Savio, Castiglione di Cervia) 22mila euro, mentre a quella di Solarolo (Solarolo, Cotignola) poco più di 12mila euro.

Andrea Corsini: “la Regione premia l’impegno sociale e valorizza una forma di volontariato forte”

«Per la prima volta finanziamo direttamente con un bando le attività delle pro loco – commenta l’assessore regionale a Turismo e commercio Andrea Corsini – in attuazione della legge approvata lo scorso anno. Si tratta di attività importanti per rivitalizzare i piccoli centri, soprattutto in zone montane, e che coinvolgono diverse associazioni che lavorano insieme. Con l’attuazione di questo bando, la Regione premia l’impegno sociale e valorizza una forma di volontariato forte, presente su tutto il territorio regionale e capace di rafforzare la coesione di comunità, mettendola a servizio della valorizzazione del territorio, della sua identità, dei suoi prodotti di eccellenza, in un’ottica di crescita dell’offerta turistica locale».

«Risorse che permetteranno di garantire un appoggio prezioso alle piccole grandi bellezze del nostro Paese – aggiunge la consigliera regionale Manuela Rontini – ai margini dei grandi flussi turistici, e a chi con dedizione e impegno si dedica all’organizzazione di feste, eventi e iniziative che vivacizzano tante località in provincia di Ravenna».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.