La Bcc premia i ragazzi che hanno conseguito il massimo alla maturità

La Bcc ravennate, forlivese e imolese premia i ragazzi che si sono diplomati con il massimo dei voti nell’anno scolastico 2020-21. Un’iniziativa, “100/100 – Diamo valore ai giovani” a cui potranno partecipare i ragazzi diplomati con 100 nelle scuole secondarie di secondo grado presenti nelle aree di competenza della Banca, cioè nella provincia di Ravenna, comuni di Imola, Forlì e Forlimpopoli e Cesena, compilando un apposito form online.

“100/100 – Diamo valore ai giovani”

I ragazzi che hanno ottenuto il punteggio massimo all’esame di maturità potranno richiedere il riconoscimento loro riservato compilando un form online disponibile sul sito www.labcc.it/valoreaigiovani entro il 29 ottobre 2021.  Si tratta di una consolidata tradizione attraverso la quale viene assegnato un riconoscimento ai ragazzi per premiare il merito e l’impegno profuso nell’affrontare il percorso scolastico. I ragazzi saranno premiati con un buono del valore di 100 euro da utilizzare per l’apertura di un conto corrente o di una carta ricaricabile. Il valore del buono raddoppia a 200 euro in caso di Soci o figli di Soci de La Bcc.  “Grazie a questa iniziativa negli anni abbiamo incontrato tanti ragazzi ed apprezzato la loro determinazione e dedizione allo studio. Anche quest’anno rinunciamo ad una cerimonia di gruppo in presenza ma abbiamo organizzato una premiazione “diffusa” presso le nostre filiali” dichiara Secondo Ricci, Presidente de La Bcc. Oltre a questa iniziativa la Bcc, in collaborazione con la “Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche – Multifor” si occupa anche della promozione di borse di studio e di ricerca con progetti post laurea, tirocini e attività di orientamento post diploma.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.