Domenico Banzola e Aurelio Samorì in concerto al Rione Verde il 15 luglio

Non ci sono solo i ricordi belli degli anni d’oro al Palio del Niballo e alle gare delle bandiere nell’estate 2020 del Rione Verde, ma anche appuntamenti con la cultura e la bella musica, sempre nel rispetto delle norme anticontagio. La corte rionale in via Cavour 37 nel centro storico di Faenza ospita nella serata di mercoledì 15 luglio un concerto del “Duo Silva” con Domenico Banzola al flauto e Aurelio Samorì alla fisarmonica. Verranno eseguite musiche di Pattàpio Silva e di Carlo Brighi: il primo, scomparso a 27 anni nel 1907, è considerato, nonostante le evidenti influenze musicali europee della Belle Époque, uno dei precursori della musica tipicamente brasiliana che si svilupperà nel Novecento con influssi più marcatamente folklorici; il secondo, venuto a mancare nel 1915 a 62 anni, è considerato da molti il vero fondatore del liscio, al quale vanno attribuite l’idea di accelerare i tempi e la frequente funzione del clarinetto come strumento solista.

Il concerto di mercoledì sera “Una Belle Époque popolare” offrirà pertanto un panorama di musiche del primo Novecento dal Brasile alla Romagna eseguite da Domenico Banzola, che dedica la propria attività concertistica alla musica da camera, dal duo all’ensemble e collabora con orchestre, esibendosi anche in qualità di solista; da ricordare che collabora regolarmente agli scambi culturali fra la Scuola di Musica “Giuseppe Sarti” di Faenza e l’Università di Riberão Preto in Brasile, nella doppia veste di docente ed esecutore. Veste internazionale anche per Aurelio Samorì che ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali di composizione. Le sue opere sono state eseguite in importanti istituzioni e festival in tutto il mondo e ha al suo attivo sei Cd monografici e vari Lp e Cd per le case discografiche Rca-Bmg, Edipan, Pentaphon.

Proseguono gli incontri con gli ‘Immortali’: il 21 luglio i cavalieri

Il concerto. “Una Belle Époque popolare” in programma mercoledì 15 luglio alle 21 nella corte del Rione Verde in via Cavour 37 è una proposta del “greenTA Bar” in collaborazione con l’associazione musicale “Gabriele Fattorini” di Faenza, con ingresso gratuito e aperto a tutti. La prossima settimana, nell’ambito degli incontri dedicati agli “Immortali”, grandi personaggi del Rione di Porta Montanara che hanno vissuto le manifestazioni del Niballo-Palio di Faenza, martedì 21 luglio alle 21 si svolgerà la serata dal tema “I cavalieri e gli addetti di scuderia” con la presenza dei cavalieri Tabanelli, Montefiori, Neri, Tredozi, Malavolti, Diafaldi, Billi.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.