L’azienda Mmb Software dona pc all’istituto Bucci di Faenza

La formazione degli studenti passa attraverso l’uso di strumenti adeguati. E’ a partire da questo dato di fatto che Mmb Software, azienda faentina specializzata nella produzione di software per l’automotive, ha deciso di donare dei computer all’istituto Bucci di Faenza. In questi mesi, con l’utilizzo da parte dei dipendenti di modalità di lavoro a distanza e l’acquisto di nuovi computer, si sono “liberati” dei pc di ottima qualità che potevano essere ancora utili per istituti scolastici.  Da qui l’idea di rafforzare il rapporto tra il mondo del lavoro e quello scolastico. Infatti, nell’ambito del percorso di alternanza scuola lavoro, è stato proposto allo studente Niccolò Delpopolo di preparare e configurare una ventina di computer da destinare all’Itip Bucci. Per Niccolò è stata un’opportunità ricca di stimoli: “Sapere di aver contribuito al potenziamento delle disponibilità tecnologiche della mia scuola – dice – mi rende orgoglioso e sono molto soddisfatto dell’esperienza fatta in Mmb”.

“Per una scuola tecnica avere delle buone macchine da mettere a disposizione degli studenti fa la differenza”

“Un ottimo modo per spronare i ragazzi a migliorare le proprie competenze tecnologiche e informatiche all’interno dell’ambito scolastico” -, hanno aggiunto Stefano Ronchi e Luca Bassetti che hanno seguito Niccolò durante il percorso. “In un mondo di macchine sono le persone a fare la differenza, ma in questo caso anche delle macchine possono fare la differenza per la formazione di questi ragazzi” – è invece quanto ha dichiarato l’amministratore dell’azienda Omar Montanari che ha voluto ricordare quanto sia importante il sostegno che le aziende possono rivolgere agli istituti scolastici. La consegna è avvenuta in presenza del dirigente scolastico Gabriella Gardini e del vice preside Antonio Piazza che hanno ringraziato Mmb e rimarcato quanto siano importanti iniziative di questo tipo per garantire migliori strumenti e opportunità agli studenti che stanno costruendo il loro futuro.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.