Al MIC di Faenza è “Estate Déco”, tra visite guidate, aperitivi e musica

La scoperta del Déco a suon di musica, visite guidate e aperitivi in giardino. Così il MIC accoglie l’arrivo di luglio con la sua “Estate Déco”, arricchendo di nuove suggestioni la mostra “Ceramica Déco. Il gusto di un’epoca” in corso fino al 1° ottobre 2017. L’occasione è quella dei Martedì d’Estate, durante i quali sarà possibile coniugare alla visita guidata delle 18.30, un aperitivo in giardino. Spazio anche a quattro concerti che traghetteranno gli spettatori in un viaggio acustico tra musica classica, blues e folk.

 

Le visite guidate alla mostra

Se non avete ancora visitato la mostra “Ceramica Déco. Il gusto di un’epoca”, ecco una buona occasione per vivere i martedì di luglio all’insegna dell’arte. In esposizione, 150 pezzi di produzione ceramica italiana e internazionale a partire proprio da quella faentina, che fu fondamentale in quegli anni per lo sviluppo e l’affermazione del gusto Déco in Italia. Il pubblico presente durante i prossimi Martedì d’Estate, potrà così immergersi negli Anni Ruggenti e assaporare poi l’affascinante atmosfera del giardino esterno del MIC, con un aperitivo offerto da Franckie.Fiorentini Faenza e Caviro.

 

Un revival delle musiche dell’epoca

In parallelo alle visite guidate, il programma estivo del MIC propone anche un variegato calendario musicale tra classica, folk e blues. Le sonorità degli anni tra le due guerre saranno protagoniste di due concerti, curati in collaborazione con la Scuola di Musica Sarti. Il 19 luglio alle ore 21.15 sarà la volta di Evelis – Melodie con Maria Claudia Bergantin alla voce soprano e Monica Ferrini al pianoforte, che interpreteranno brani di Tosti, Puccini e Respighi. Il 26 luglio alle ore 21.15 sarà invece il turno di Entrada Prohibida con Donato D’Antonio alla chitarra, Vittorio Veroli al violino e Silvio Zalambani al sax, con un repertorio dedicato al tango che divenne molto popolare in quegli anni.

 

Due serate tra blues e folk

I concerti assumeranno poi tinte blues e folk, con due concerti realizzati in collaborazione con Strade Blu. Il 4 luglio alle ore 21.30 salirà sul palco del giardino del MIC il musicista catanese Cesare Basile con il suo ultimo album U fujutu su nesci chi fa?. Storie e canzoni siciliane direttamente ispirate dai “Cunti”, i canti dei carrettieri siciliani, uniti al blues della chitarra e a polifonie vocali e controcanti femminili. Un ponte tra la Sicilia e la vicina Africa. Infine, il 1 agosto alle ore 21.30 sarà la volta del duo familiare folk Ashley Hutchings e Blair che interpreterà una serie di composizioni proprie, insieme ad alcuni brani dall’album anglo-italiano My Land is your Land. Un’unione tra il rinomato musicista del Folk britannico (Asheley Hutchings, il padre) e Blair Dunlop, il figlio venticinquenne insignito del premio BBC Radio Horizon per “il miglior nuovo talento musicale acustico in Gran Bretagna”.

L’Estate Déco è realizzata grazie al contributo di Regione Emilia-Romagna ed è consigliata la prenotazione. L’ingresso è ridotto per i faentini.

Rispondi