A Faenza inaugura Open Lab: “Ulteriore tassello ecosistema regionale dell’innovazione”

Innovazione e condivisione. Questa la filosofia che caratterizza il laboratorio Open Lab, realizzato all’incubatore Torricelli di Faenza, che rientra nel più ampio progetto “Nic-Net Faenza: una rete per la nascita di nuove imprese innovative e creative”, realizzato, in collaborazione con l’Università di Bologna, da un’associazione temporanea di scopo costituita da Comune di Faenza, Romagna Tech, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza nonché e dall’Istituto superiore per le industrie artistiche di Faenza. L’obiettivo è rilanciare lo sviluppo delle imprese e creare nuovi posti di lavoro. Il budget complessivo è di 850mila euro, con un contributo di 425mila euro dalla Regione con risorse del Programma regionale Attività produttive.

Costo complessivo da 850mila euro

Lunedì 8 luglio 2019 il contenitore di impresa è stato inaugurato dall’assessore alle Attività produttive, Palma Costi, che successivamente ha visitato la sede della Scuderia Toro Rosso, team di Faenza di altissima specializzazione nel mondo della Formula 1 e parte della Motorvehicle University of Emilia-Romagna (Muner), l’associazione che riunisce i quattro atenei emiliano-romagnoli e le case motoristiche che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy nel mondo e che forma giovani provenienti da diversi paesi grazie a due lauree internazionali nell’automotive: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1 Team, HPE Coxa, Magneti Marelli, Maserati e, appunto, Toro Rosso.

Il progetto Open lab

Il finanziamento regionale per Open lab ha riguardato sia il recupero infrastrutturale e il successivo allestimento/arredo degli spazi destinati all’incubazione di impresa, sia il supporto ad attività consulenziali dirette alla selezione, alla formazione e allo sviluppo di imprese coinvolte nei processi di networking e di incubazione di impresa.

Il progetto Open Lab è stato realizzato con un lavoro sinergico tra Comune di Faenza, Romagna Tech e l’Università di Bologna e si è concluso nel dicembre 2018. L’iniziativa che si colloca nel percorso da tempo avviato dal Comune di Faenza che vede nel Parco Torricelli, con la presenza in particolare del Cnr-Istec e dell’Enea, un punto di animazione dell’ecosistema locale con un’attenzione particolare ai temi dell’innovazione.

Un pensiero riguardo “A Faenza inaugura Open Lab: “Ulteriore tassello ecosistema regionale dell’innovazione”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.