Festival dell’Orientamento a Faenza: oltre 500 studenti a Faventia Sales

Nella mattinata di sabato 17 dicembre, dalle 8 alle 12.30, si è tenuto il “Festival dell’Orientamento”, una giornata per le classi 5^ delle scuole superiori di Faenza, che ha portato a Faventia Sales oltre 500 studenti.

L’evento, che ha visto la direzione artistica di Francesco Ghini, ha fatto incontrare gli studenti dell’ultimo anno delle superiori con diverse figure di riferimento del territorio come imprenditori, direttori dei corsi di studio, giovani universitari e corsisti. I vari incontri, a detta degli studenti, sono stati molto utili per conoscere in maniera più approfondita il mondo della formazione post-diploma e del lavoro e affrontare con maggiore consapevolezza l’importante scelta del “post scuole superiori”.

Cambia il modo di orientare: non solo informazione, ma una lezione-spettacolo sul tema della scelta

Il Festival dell’Orientamento si è suddiviso in due momenti specifici. Gli allievi hanno partecipato inizialmente a uno spettacolo formativo sul tema della scelta. Lo show, ideato dal formatore attore Francesco Bentini, oltre a prevedere una parte interattiva con gli stessi studenti, è stato l’occasione per ascoltare la testimonianza di imprenditori e professionisti del territorio. Sono intervenuti: Giacomo Severi, capo area territoriale di Faenza de La BCC; Donatina Cilla, direttore distretto sanitario di Faenza; Omar Montanari di MMB Software e Presidente Fondazione Banca del Monte di Faenza; Giulia Zoli, insegnante delle Scuole Marri – S.Umiltà, Monica Baldisserra, referente Centro per l’Impiego Faenza; Walter Dal Borgo, imprenditore in ambito ristorazione; Carlo Penazzi, responsabile Informagiovani. Durante lo spettacolo sono state anche presentate le principali opportunità di studio e formazione post-diploma dell’Università degli Studi di Bologna e della rete ITS e IFTS regionale, così come le modalità per entrare direttamente nel mondo del lavoro.

Tavoli di confronto e scambio fra studenti per il confronto fra coetanei

Nella seconda parte della mattinata, i ragazzi delle superiori si sono suddivisi in venti tavoli di condivisione guidati da giovani studenti universitari, IFTS e giovani lavoratori che hanno portato la loro testimonianza di scelta del percorso: un momento considerato importantissimo dagli stessi allievi per l’opportunità di dialogare con ragazzi e ragazze loro coetanei. La giornata è stata resa possibile anche grazie al supporto di La BCC ravennate, forlivese e imolese, Fondazione Banca del Monte di Faenza, Scuola di Musica Sarti, della Rete degli Studenti e degli Universitari di Fronte Comune, dei corsi di laurea universitari e ITS/IFTS del territorio.

I tavoli di confronto fra gli allievi e gli studenti universitari e IFTS

Laghi (Assessora Scuola Faenza): “Aiutare i ragazzi a farsi le domande giuste”

Martina Laghi, assessore alla Scuola del Comune di Faenza, dichiara: “come amministrazione riteniamo fondamentale accompagnare i diplomandi nella scelta del loro percorso formativo o lavorativo, proponendo una giornata di riflessione e confronto con imprese e studenti universitari. Dare informazioni sui percorsi formativi è importante , ma è ancora più importante aiutare i ragazzi a farsi le domande giuste, a confrontarsi con chi come loro ha fatto una scelta qualche anno fa e con chi ha il compito di accompagnare i giovani nel contesto lavorativo . Un grande ringraziamento va agli imprenditori del nostro territorio, agli studenti universitari e ITS/IFTS che con grande entusiasmo hanno colto il nostro invito e un ringraziamento ai dirigenti scolastici e ai professori degli istituti superiori della Romagna faentina che hanno aderito in massa a questa giornata.”

Cavallari (Faventia Sales): “Formazione dei giovani uno degli obiettivi societari di Faventia Sales”

“Siamo lieti di ospitare nuovamente questo evento – dichiara Luca Cavallari, presidente di Faventia Sales – che ha visto oltre 500 ragazzi delle quinte superiori ragionare sul proprio futuro insieme ad esperti del mondo dell’università, della formazione superiore e imprenditori. Ringraziamo AECA, la provincia di Ravenna, l’amministrazione comunale, Fondazione Flaminia, l’Istituto di credito BCC, la Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza, la Camera di commercio di Ravenna e la Scuola Comunale di Musica Sarti di Faenza che hanno reso possibile questo evento il quale crediamo possa dare un contributo importante per rendere ogni scelta più consapevole. Questo evento, come altri legati alla formazione, si innesta negli obiettivi societari per cui Faventia Sales è nata e per cui continua a dare il suo contributo per i giovani della comunità faentina.”

 

L’iniziativa rientra all’interno dell’iniziative di orientamento volute da AECA (Associazione emiliano romagnola di centri autonomi e formazione professionale), Provincia di Ravenna, Comune di Faenza e con il supporto di Faventia Sales e Fondazione Flaminia e Camera di Commercio

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.