Il prof. Duccio Balestracci presenta il suo ultimo libro presso il culture talk del Rione Rosso

Torna, per la prima volta in presenza, ‘Narrate le storie’, il culture-talk ideato dal gruppo comunicazione del Rione Rosso per approfondire tematiche storiche e culturali con la partecipazione straordinaria di esperti di alto profilo. L’evento si terrà nella sede del Rione Rosso in via Campidori sabato 19 novembre alle 18 e vedrà la partecipazione, quale moderatore, di Aldo Ghetti, di recente incaricato fiduciario del Magistrato dei Rioni all’interno della deputazione storica del Niballo-Palio di Faenza. Ghetti dialogherà con l’illustre ospite della serata: il Prof. Duccio Balestracci (in foto – Credits Andrea Sampaoli), già professore ordinario di Storia medievale e Civiltà medievali all’Università degli Studi di Siena, che presenterà il suo ultimo libro ‘Il Duca.Vita avventurosa e grandi imprese di Federico da Montefeltro’ edito da Laterza. A seguire si terrà l’aperitivo nella corte rionale. L’evento è gratuito.

Il Duca Federico da Montefeltro

Seicento anni fa nasceva a Gubbio uno dei personaggi più significativi del Rinascimento italiano: Federico da Montefeltro. Mecenate e mercenario, coltissimo umanista e principe spregiudicato, la vita del duca di Urbino è un incredibile succedersi di avventure e cambi di destino. In tutte le raffigurazioni è l’uomo dalla faccia dimezzata, da quando, nemmeno trentenne, un occhio e la radice del naso li aveva perduti per un colpo di lancia ricevuto durante una giostra. Nella storia del Rinascimento italiano, Federico da Montefeltro, duca di Urbino, è il più stimato e strapagato condottiero, circondato dalla fama di non aver perso (quasi) mai una battaglia. Intelligente, coltissimo, ottimo stratega, bravo statista, abile diplomatico, scaltro (ma sempre elegante) curatore dei propri interessi, assieme al suo grande amore, la giovanissima e affascinante seconda moglie Battista Sforza, Federico riuscì a trasformare la corte del Montefeltro in uno dei centri della cultura e della politica italiane: a lui si deve la facies urbanistica e architettonica di Urbino, è lui che riesce a coinvolgere nel suo progetto culturale artisti e architetti come Piero della Francesca o Francesco di Giorgio Martini. Ma come ogni vita avventurosa che si rispetti, anche quella di Federico fu costellata da intrighi e misteri mai del tutto risolti: come riuscì da figlio ‘bastardo’ a impadronirsi del potere? Che ruolo ebbe nella famosa ‘congiura dei Pazzi’?.

Le pubblicazioni di Duccio Balestracci

Tra le sue più recenti pubblicazioni, “Medioevo e Risorgimento”,  “L’invenzione dell’identità italiana nell’Ottocento” (Il Mulino 2015) e “Stato d’assedi. Assedianti e assediati dal Medioevo all’età moderna” (Il Mulino 2021). Per Laterza è autore di: La festa in armi. Giostre, tornei e giochi del Medioevo (2001); Le armi, i cavalli, l’oro. Giovanni Acuto e i condottieri nell’Italia del Trecento (2003, tradotto in giapponese); “Terre ignote strana gente. Storie di viaggiatori medievali” (2008); “La battaglia di Montaperti” (2017); “Il Palio di Siena. Una festa italiana” (2019) e “Il Duca. Vita avventurosa e grandi imprese di Federico da Montefeltro” (2022).

 

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne e poi in Italianistica e Scienze linguistiche all’Università di Bologna. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.