Ecco dove viene ampliata la Ztl e l’area pedonale nel centro storico di Faenza

Un nuovo tratto di zona a traffico limitato nelle strade che costituiscono la viabilità di accesso al liceo Torricelli-Ballardini; riportato il senso unico di circolazione in via Pascoli con direzione di marcia da via Santa Maria Dell’Angelo a corso Mazzini; istituito l’ampliamento della zona pedonale a via Barilotti (tratto di fianco al duomo da via Marco da Faenza a Piazza della Libertà) e a via Santa Maria Dell’Angelo (tratto da Largo Portello a Via Pascoli). Sono queste alcune delle modifiche alla viabilità presentate venerdì 26 luglio 2019 dall’assessore alla Mobilità del Comune di Faenza, Antonio Bandini, che entreranno in vigore nel centro storico. In tutte le Ztl del centro storico viene modificata la fascia oraria già vigente con quella nuova dalle ore 7 alle ore 19; sosta breve e permessi di accesso – con validità in fascia oraria coerente con l’ingresso/uscita da scuola – saranno dedicati ai genitori dei bambini frequentanti le scuole dell’infanzia situate in Ztl.

Antonio Bandini: “L’obiettivo è rendere le strade più sicure, vivibili e rispettose dell’ambiente”

L’obiettivo generale dell’Amministrazione comunale, in coerenza con il Pums in fase di definizione e il Pair 2020, è di migliorare le condizioni di qualità urbana e ambientale della città, realizzando politiche integrate della mobilità sostenibile, della riqualificazione degli spazi pubblici, della tutela ambientale, della valorizzazione del commercio, della cura e pulizia, per consentire a tutti di fruire di una città più ordinata, silenziosa e respirabile. «Quello che presentiamo oggi è un nuovo passo concreto nell’aggiornare la mobilità della nostra città. Le Ztl servono per molteplici scopi – spiega l’assessore Bandini – a rendere più vivibile tessuto urbano e più sicure le strade, limitando il cosiddetto ‘traffico parassita’ che porta danni all’ambiente. Abbiamo voluto realizzare un approccio graduale per non scombinare eccessivamente le abitudini dei cittadini: alcuni interventi avranno effetti immediati, altri nei prossimi mesi, altri ancora saranno compito della prossima amministrazione».

Via Naviglio

Tra le misure introdotte dalla delibera di giunta, c’è il reinserimento della Ztl permanente in via Naviglio, nel tratto via Calligherie-via Manara. Questa soluzione – con l’introduzione di una nuova linea del GreenGo Bus – vuole incentivare l’utilizzo del mezzo pubblico, accrescendone la frequenza di transito riducendo i tempi di percorrenza del collegamento fra le zona periferica e e quella del centro, dove si concentrano un elevato numero di attività commerciali. L’idea, a lungo termine, per quest’area è quella poi di reinserire il doppio senso di marcia che consenta di poter parcheggiare in piazza Ricci/Rampi e poter al tempo stesso uscire direttamente verso la rotonda di piazza Sercognani, la cui struttura andrebbe però modificata.

Ztl centro storico Faenza

L’area del liceo; obiettivo street school 

Particolare novità è quella che vede l’introduzione di un nuovo tratto di Ztl nelle strade che costituiscono la viabilità di accesso al liceo Torricelli-Ballardini (via Pascoli, via Santa Maria dell’Angelo, via Salita) con fascia oraria 7-19. «All’interno del Piano urbano c’è la progettazione per la messa in sicurezza degli istituti scolastici. Oggi si parla di “street school”: aree che mettano al centro la sicurezza dei propri figli, educando alla sostenibilità e promotori di un centro storico a dimensione umana». La delibera prevede la pedonalizzazione del voltone del liceo scientifico, con l’area interdetta a traffica veicolare anche attraverso eventuali barriere fisiche. «Il voltone del liceo Scientifico – spiega Bandini – verrà sistemato e inoltre, di comune accordo con il dirigente del Torricelli-Ballardini, l’area parcheggio di via Pascoli a fianco il liceo verrà tolta dando modo di inserire 250 posti bici per gli studenti, che attualmente lasciano le biciclette in altre vie».  Sia per quest’area che per via Naviglio, possano transitare, oltre i residenti delle vie ricomprese, anche i residenti dei comparti di pertinenza individuati con successivi atti.

Sempre in quest’area, viene ripristinato il senso unico di circolazione in via Pascoli con direzione di marcia da via Santa Maria Dell’Angelo a corso Mazzini.

Via i parcheggi da via Barilotti

Via i parcheggi da via Barilotti, la strada di fianco al duomo (foto di copertina, ndr): su richiesta della Soprintendenza si è ritenuto opportuno togliere la presenza di posti auto vicine ai monumenti, nello specifico la cattedrale di Faenza. «Intercettiamo una richiesta che viene da tempo – spiega Bandini – di inserire al posto dei parcheggi delle rastrelliere sicure per sosta bici, in particolare per i cicloturisti. Almeno i monumenti devono essere liberi da auto».

Sistemi di controllo

Oltre agli interventi, è necessaria anche l’installazione progressiva di un sistema di telecontrollo degli accessi a protezione degli accesi alla Ztl in via Pascoli, via Naviglio, via Santa Maria dell’Angelo, corso Saffi (vd. cartina sopra). L’obiettivo dell’adozione di un sistema automatico di controllo dei varchi è quello di rendere effettivi tutti i divieti e in particolare il riscontro generale ai fini degli accertamenti delle violazioni commesse da parte di utenti che accedono alla zona senza autorizzazione. Un sistema di controllo elettronico consente anche di elaborare delle statistiche a uso di studio e monitoraggio sia dei veicoli abusivi e anche eventualmente di quelli autorizzati all’accesso.

«Installeremo per la prima volta a Faenza  i sistemi di letture targhe per l’analisi del flusso urbano – afferma Bandini – l’implementazione di questi varchi a sistemi di controllo sarà però lavoro della prossima giunta e non verranno fatti subito perché, come detto, ci vuole gradualità in queste modifiche».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.