Vulcaflex: premio ai dipendenti richiamati a fronteggiare la crisi dell’incendio Lotras

La capacità di fare squadra e superare un momento di crisi assolutamente imprevisto; e oggi arrivano i frutti di questo impegno. La Vucaflex di Cotignola, azienda attiva nella produzione di pelli sintetiche per il mercato automobilistico e moda, ha riconosciuto un premio ai dipendenti che hanno contribuito a fronteggiare la distruzione delle giacenze dovute all’incendio del magazzino Lotras System di Faenza, avvenuto nella notte del 9 agosto 2019. Un’emergenza che ha portato molti lavoratori a rientrare anticipatamente dal periodo di ferie. «Dovrà passare qualche mese prima di un bilancio definitivo delle conseguenze dell’incendio – spiega il consigliere delegato dell’azienda, Roberto Bozzi – ma la capacità di reazione dimostrata, la compattezza e lo spirito di squadra sono stati sorprendenti, al punto che abbiamo ricevuto anche i complimenti di alcuni clienti».

Roberto Bozzi: “Da questo evento, abbiamo saputo trarre risvolti positivi, come la nuova partnership con Fca”

Dalla crisi a nuove opportunità, come dimostrato recentemente anche dal caso Bitways, azienda che aveva la propria sede all’interno del magazzino della Lotras System. La Vulcaflex ha rimborsato nella busta paga di settembre le spese sostenute per il rientro a Cotignola e una cifra una tantum per ogni giornata di lavoro anticipata rispetto alla programmazione delle ferie. «Da un evento negativo siamo riusciti ad avere un risvolto positivo, cementando l’unità interna e consentendo all’azienda di accettare nuove sfide e consolidare la propria posizione di mercato – conclude Bozzi – è con orgoglio e rinnovata fiducia quindi che abbiamo stretto una nuova, importantissima partnership con Fca. Con questo team, nessun traguardo ci è precluso».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.