Il vino di Leonardo: il film documentario in piazza Molinella per i 500 anni dalla morte dell’artista

Nell’anno del cinquecentenario dalla morte del Genio più grande di tutti i tempi, la Leonardo da Vinci S.p.A. lancia il progetto culturale “Leonardo Genio del Vino”, un articolato programma che partendo dallo studio delle intuizioni del Genio in materia vitivinicola, ha avviato una serie di progetti che vanno a coprire aspetti scientifici, enologici, culturali, artistici fino ad arrivare ovviamente alla produzione di vini eccellenti, come auspicato dal grande Leonardo. Per Faenza si è voluto dedicare una serata speciale a Leonardo per raccontarne il suo volto come winemaker e soprattutto winelover.

Sabato 6 luglio, il film ha la regia di Marco Carosi

Va in scena sabato 6 luglio 2019, nella cornice a cielo aperto della storica Molinella, all’interno del calendario di Cinemadivino – la cui formula collaudata permette di conoscere i migliori vini del territorio accompagnati dalla visione di pellicole – la proiezione del film documentario “Il Vino di Leonardo” e la degustazione dei vini realizzati da Cantine Leonardo da Vinci, secondo le intuizioni del Genio. Il documentario, che vanta la collaborazione della famiglia Storaro e la regia di Marco Carosi, oltre ad essere un omaggio a Vinci, porta in scena l’avvincente racconto del legame tra Leonardo e il vino, nei diversi territori che hanno visto il suo passaggio. Tra questi, un capitolo importante è rappresentato dalla Romagna, terra in cui Leonardo nel 1502 trascorse sei mesi alla corte del duca Valentino, lasciandosi ispirare negli scritti e nei disegni dalla bellezza di città quali Cesena, Cesenatico, Imola e Faenza.

A seguire la degustazione di vini prodotti col Metodo Leonardo

Come da format Cinemadivino, all’insegna del claim “i grandi film si gustano in cantina”, la visione del documentario sarà seguita da una speciale degustazione: protagonista la collezione “1502 Da Vinci in Romagna” prodotta secondo il Metodo Leonardo® – capitolato vitivinicolo enologico esclusivo che raccoglie le indicazioni del Genio – e tributo dell’azienda alle eccellenze romagnole.

L’analista sensoriale Luca Maroni, che ha collaborato al progetto, condurrà la degustazione alla scoperta dei vini ispirati dal Genio. La serata sarà quindi il momento per immergersi nella storia autentica della passione di Leonardo per il vino, accompagnati da vini di cui egli andrebbe fiero e dalla visione del film che continua la sua strada nell’universo delle rassegne internazionali per diffondere anche all’estero il progetto sul Genio e la bellezza dei territori che lo hanno ispirato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.