Il ruolo delle città nel futuro dell’Unione Europea: il 22 febbraio incontro al Faventia Sales

Dopo il 50esimo del Premio Europa celebrato lo scorso anno, proseguono le riflessioni intorno al ruolo dell’Unione Europea a livello locale e l’importanza di coltivare una cittadinanza sempre più attiva e consapevole. “Costruirsi. Territorio locale, cittadinanza europea” è il titolo dell’incontro-dibattito in programma venerdì 22 febbraio, alle ore 18.00, a Faenza, nell’aula 4 di Faventia Sales (via San Giovanni Bosco 1). L’incontro sarà introdotto dallo scrittore Cristiano Cavina.

 

“Dialoghi per la cittadinanza”: un momento di condivisione per parlare della realtà che ci circonda

Al dibattito, moderato dal giornalista Davide Buratti, interverranno il sindaco di Faenza e presidente dell’Unione della Romagna faentina Giovanni Malpezzi, il sindaco di Ravenna e presidente Upi (Unione province italiane) Michele De Pascale, Luca Piovaccari, presidente dell’Unione della Bassa Romagna, e il sindaco di Cervia Luca Coffari. Inoltre, Simone D’Antonio intervisterà Patrizio Bianchi, assessore regionale al coordinamento delle politiche europee, formazione, università e ricerca. L’iniziativa, promossa dalla Regione Emilia Romagna, l’Unione dei Comuni della Romagna faentina e il Comune di Ravenna, rientra nel ciclo “Dialoghi per la cittadinanza”. Un momento di incontro e condivisione volto a stimolare una riflessione sulla dimensione democratica dell’Unione europea, a partire dal ruolo giocato dal nostro territorio nella storia della costruzione europea.

 

Riscoprire il ruolo della cittadinanza europea

Viviamo in un mondo sempre più globale, veloce e interconnesso dove le comunità locali possono fungere da contenitore per quelle risorse che ci possono aiutare a interpretare e comprendere il cambiamento. Durante il dibattito si parlerà infatti di come continuare a valorizzare le invenzioni, i valori, le specificità, la cultura e le tradizioni del territorio, anche mediante l’utilizzo di nuovi strumenti di promozione. Per le amministrazioni locali la costruzione di una cittadinanza europea va ben oltre le logiche di finanziamento dei progetti e si attua a partire dalla costruzione di una cittadinanza propositiva, partecipe e attiva.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.