Tennis Faenza maschile: squadra A verso i playoff, squadra B verso i playout

Seconda vittoria, ancora per 6-0, della squadra A della serie C maschile del Tennis Club Faenza. Dopo il successo casalingo nella prima giornata contro il CT Reggio Emilia, i ragazzi di capitan Enrico Casadei hanno espugnato agevolmente il Tennis Modena. Vittorie nei singolari per Roberto Zanchini, Edoardo Pompei, Filippo Di Perna e Noah Perfetti, mentre nei doppi stesso risultato per le coppie Porisini/Casadei e Perfetti/Di Perna. Domenica 5 maggio, nell’ultima partita della prima fase, la squadra giocherà per il primo posto nel girone, in uno scontro casalingo contro il Villa Carpena Forlì. Ormai è comunque in cassaforte il passaggio ai playoff.

La squadra A vince 6-0, la squadra B sconfitta 5-1

Seconda sconfitta invece per la squadra B del Tennis Club Faenza. Sui campi del circolo di via Medaglie d’Oro, 5-1 il punteggio a favore del Club Giardino Carpi, che di fatto ha rispettato i favori del pronostico. Nulla da fare nei singolari per Filippo Venturelli, Alessandro Gavelli, Leonardo Fabbri e Federico Dardi. Nel doppio ottimo punto della bandiera per la coppia formata dal capitano e maestro Marco Poggi e Mario Piancastelli. Domenica 5 maggio anche per la squadra B ultimo match del girone, in trasferta allo Sporting Club Sassuolo. In caso di sconfitta, la permanenza nella categoria sarà delegata ai conseguenti playout.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.