A Faenza presentata la nuova Legge sullo Spettacolo dal vivo col min. Franceschini

Un incontro partecipato per gettare basi sulla musica del futuro. Giovedì 1 Marzo alle ore 19 al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza si è tenuto l’incontro, organizzato dal Mei (Meeting delle eticheete indipendenti), con il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini sulla nuova Legge sullo Spettacolo dal Vivo di fronte a un pubblico che ha riempito tutta l’area convegni del Mic. Al termine dell’incontro Premio Mei Speciale al Ministro per il suo impegno a favore della musica popolare contemporanea.

Soddisfazione per la nuova Legge sullo Spettacolo dal Vivo

Con la nuova Legge sullo Spettacolo dal Vivo crescono le risorse e le opportunità, crescono musica e cultura per la crescita del Paese. Sono state tantissime le adesioni alla giornata, nonostante la “bufera di neve”: all’incontro, coordinato da Giordano Sangiorgi del Mei. “Per la musica – spiegano dal Mei – il Ministro alla Cultura Dario Franceschini è stato certamente stato il Ministro che ha messo in campo le migliori azioni per il settore con parere unanime di tutte le rappresentanze della musica (discografia, dal vivo, di categoria, etc.). Sono tantissimi infatti gli interventi realizzati riuscendo a fare diventare la musica popolare contemporanea parte integrante della cultura del nostro Paese. In particolare l’avvio Festa della Musica del 21 giugno (9mila eventi 36mila artisti 650 Comuni). Certo, c’è ancora tanto da fare. Come ad esempio le tanto attese quote a favore della musica italiana e dei giovani esordienti in tv e in radio. Ci auguriamo di poter proseguire in questo positivo lavoro e in queste azioni a favore della cultura del nostro Paese”.

Giornata al Mic aperta da Mirkoeilcane

L’incontro e’ stato aperto da Mirkoeilcane, grande rivelazione del Festival di Sanremo 2018 dopo la partecipazione al Mei 2017, con la presentazione del suo nuovo videoclip “Stiamo tutti bene”, mentre ospite e’ stata Sara Calamelli, cantante faentina vincitrice dell’ultima edizione dello Zecchino d’Oro, che ha salutato tutti i partecipanti al convegno. Tra le realtà del territorio , caratterizzato dal Mei di Faenza, vera e propria capitale della musica indipendente ed emergente italiana, che veleggia verso i 25 anni di attività, erano presenti i rappresentanti di realtà musicali importanti nel faentino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.