Sabato 12 dicembre la Marcia dei Diritti a Castel Bolognese

Sabato 12 dicembre alle ore 10 si svolgerà l’ultimo appuntamento del progetto “In Cammino verso i Diritti”: una Marcia dei Diritti lungo il Sentiero della Legalità a Castel Bolognese, che, vista la situazione emergenziale, si celebrerà con la sola presenza delle rappresentanze istituzionali dei sei Comuni della Romagna Faentina.

L’iniziativa, promossa dall’Unione della Romagna Faentina con il contributo della Regione Emilia-Romagna, vuole essere la chiusura corale delle numerose azioni che in queste settimane si sono svolte nei sei comuni per sensibilizzare e promuovere la cittadinanza sul tema dei diritti, del dialogo interculturale e della legalità.

La Little Free Library per ospitare testi e articoli sui temi di giustizia e partecipazione civica

Per l’occasione sarà allestita anche la Little Free Library realizzata con bambini e bambine, genitori e nonni durante i laboratori svolti nei mesi estivi sotto il chiostro del Comune di Castel Bolognese, per ospitare testi, articoli, libri sui temi della giustizia, della partecipazione cittadina e della legalità. L’invito è dunque quello di visitare il parco tematico durante le passeggiate all’aria aperta per ammirare le nuove installazioni, leggere e ritrovarsi tra i messaggi lasciati all’interno dell’Aiuola della Legalità.

Che cos’è il Sentiero della Legalità

Il Sentiero della Legalità nasce nel 2017 attraverso il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini e delle imprese locali per contrastare i fenomeni legati alla criminalità organizzata e per promuovere comportamenti virtuosi. Lungo il parco fluviale ogni anno l’Amministrazione di Castel Bolognese ha allestito arredi urbani quali alberi, panchine, leggii, una Finestra sul Mondo, e quest’anno, proprio in occasione dell’anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, sarà allestita l’Aiuola della Legalità, che ospiterà i sassi con le riflessioni e i messaggi dei cittadini e degli studenti delle classi terze dell’istituto “C. Bassi”, raccolti durante i laboratori in città e in classe in modalità online. I sassi raccolgono messaggi di pace, di auguri, ma anche di richiamo al senso di responsabilità e all’azione civica di contrasto a tutti i comportamenti illegali.

Sarà possibile seguire l’evento grazie alla diretta live, dalle 11, sulla pagina Facebook dell’Unione della Romagna Faentina.

 

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.