Una partita di basket lunga 14 ore: torna a Faenza “Sempre in campo”

Sabato 12 maggio 2018 la Faenza Futura Basket inaugurerà la terza edizione di “Sempre in campo” alla presenza delle autorità cittadine e dei tanti ragazzi e ragazze appassionati di pallacanestro che vorranno sfidarsi e divertirsi insieme fino all’ultimo canestro in una maratona cestistica che prenderà il via al Pala Bubani alle ore 10 del mattino fino alle 24. L’evento di sabato, oltre a essere un grande momento di sport e divertimento, sarà anche una preziosa occasione per ricordare Luca Filipponi, mitico istruttore della Faenza Futura Basket che per diversi anni è stato l’ anima e il motore della società e quest’anno è venuto prematuramente a mancare all’affetto dei suoi cari e agli amici del mondo della pallacanestro. Nel suo ricordo e nello spirito di Futura, la società intende invitare a partecipare all’evento tutti gli appassionati – anche non praticanti – che vogliono misurarsi con il piacere di un tiro a canestro e con l’emozione di fare parte anche solo per un giorno di questa partita infinita.

Una partita di basket organizzata da Faenza Futura aperta a tutti lunga 14 ore

L’evento – organizzato con il patrocinio del Comune di Faenza – prevede una partita lunga 14 ore arricchita di tanti momenti speciali che caratterizzeranno in modo significativo la giornata. Scenderanno in campo giocatori e giocatrici dai 3 anni in su fino ai nonni e alle nonne più carichi. Rappresentanti delle istituzioni, presidenti, dirigenti di società sportive e staff tecnico di Futura daranno poi vita a un parziale di partita alle ore 12, momento in cui avverrà anche il taglio simbolico del nastro; genitori, nonni, figli e nipoti potranno giocare insieme e provare emozioni condivise per realizzare un canestro.

“Un’occasione per divertirsi e andare oltre le casacche”

Infine, per tutti i partecipanti, la possibilità di gustare insieme i sapori di una cucina da campo allestita esclusivamente per la giornata. “Sempre in campo” sarà anche l’occasione per permettere a Luca di fare un bel regalo alle sue bambine; sarà infatti disponibile un salvadanaio da riempire con dei saluti, letterine e disegni e con contributi di buon cuore che ognuno vorrà donare. «Per l’edizione 2018 – dichiara il responsabile tecnico di Faenza Futura Basket, Mario Floris – ci permettiamo di invitare per il momento serale dalle 21 alle 24 le società faentine e limitrofe a un momento dove atleti ed atlete possano condividere il piacere del gioco al di là delle casacche e dei colori delle maglie. Questa potrebbe essere anche un’occasione importante perché la pallacanestro diventi un motivo di incontro e di inclusione e non un fertile terreno di polemiche e divisioni».

Taglio del nastro a mezzogiorno di sabato 12 maggio

Per l’assessore allo Sport del Comune di Faenza Claudia Zivieri: «Si tratta di una manifestazione sportiva di grande attrazione per tutti gli appassionati di basket e non solo. Lo sport è divertimento e competizione, ma anche aggregazione e senso di comunità e l’evento “Sempre in campo”, ormai giunto alla sua terza edizione, ne rappresenta un chiaro esempio e pertanto invito la cittadinanza a partecipare». La manifestazione, è aperta al pubblico. La società richiede un contributo economico di 10 euro per far fronte alle spese organizzative e da diritto alla maglia rappresentativa della giornata e ad un pasto completo. Alle ore 12 è previsto una sorta di “taglio del nastro” con un brindisi beneaugurante.
Per ulteriori informazioni si prega di scrivere alla mail: faenzafuturabasket@gmail.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.