Il Rotary dona 200 pannelli informativi per i bus casa-scuola

Lunedì 14 settembre si torna finalmente a scuola. Per questo, sollecitati da alcuni casi di cronaca locale, il Rotary Club Castel Bolognese Romagna Ovest (che comprende i territori di Castel Bolognese, Riolo Terme Solarolo, Casola Valsenio) ha messo in campo il service “Andiamo a scuola in sicurezza”, un progetto che si inserisce in un’area di intervento specifica del Rotary qual è l’educazione, e che si rivolge direttamente ai giovani studenti. Nella giornata di venerdì 11 settembre sono stati ufficialmente consegnati oltre duecento pannelli informativi adesivi per comunicare le necessarie regole comportamentali nell’utilizzo dei mezzi di trasporto. Le principali sono: durante l’attesa alle fermate rispettare il distanziamento sociale di un metro; obbligatorio l’ingresso dalla porta anteriore e l’uscita dalla porta posteriore; tutti gli autobus saranno dotati dispenser igienizzante mani all’ingresso; tutti i passeggeri devono indossare la mascherina e igienizzarsi le mani; non creare assembramento alle fermate una volta scesi dai bus.

Erano presenti Luca Della Godenza – vice presidente dell’Unione della Romagna Faentina e sindaco di Castel Bolognese, Giorgio Sagrini – sindaco di Casola Valsenio, Francesca Merlini – vice sindaca di Riolo Terme e Nicola Dalmonte – vice sindaco di Solarolo. A loro il presidente del Rotary Club Romagna Ovest Enrico Signorelli ha indirizzato un vivo ringraziamento per il loro impegno e la sensibilità dimostrata. «Come club, ha concluso Signorelli – cogliamo l’occasione per augurare a tutti gli studenti buon inizio anno scolastico».

Coop. Trasporti di Riolo: messi in campo 4 mezzi aggiuntivi

C’è stato uno sforzo notevole da parte di tutti sindaci per mettere a nuovo le scuole con la collaborazione di tutti. Ma anche il tragitto casa-scuola è un momento molto importante. Governo e Regioni hanno definito che gli autobus potranno viaggiare fino all’80% della loro capienza, prevedendo una maggior riduzione dei posti in piedi (privilegiando quelli seduti). «Oltre all’incremento delle corse per rispettare le norme (18 corse aggiuntive fra andata e ritorno con quattro mezzi aggiuntivi per la Cooperativa Trasporti di Riolo) – ha sottolineato Davide Missiroli, direttore della Coop. Trasporti di Riolo – alla sanificazione e igienizzazione costante dei mezzi e il ricambio d’aria, per viaggiare tutti in sicurezza è un punto essenziale rimarcare la responsabilità individuale di tutti gli utenti del servizio di trasporto pubblico per la tenuta di comportamenti corretti, nonché per prevenire comportamenti che possono aumentare il rischio di contagio».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.