ROCKIN’ THE 13th – Un appuntamento musicale da non perdere al Lughé

Per tutti gli amanti della buona musica (in particolar modo del Rock) e dell’arte in generale segnalo un appuntamento imperdibile.

VENERDI’ 13 NOVEMBRE vi attende ROCKIN’ THE 13TH (presso Cca Lughè, via dell’Industria, 23/1 Lugo), una serata piena di musica e arte in tutte le sue forme… ma soprattutto una serata all’insegna del ROCK!

Oltre alla musica, infatti, durante la serata sarà possibile ammirare un’esposizione di opere pittoriche realizzate da artisti locali (Mattia Audi, Jacopo Liverani). Dalle ore 21 invece inizieranno i concerti live: si susseguiranno sul palco i ROYAL GUARD (Hard Rock da Lugo), i PAINTING NOISE ON THE GROUND (Alternative Rock da Udine) e i NEITHER (Post-Grunge/ Alternative Metal da Lugo/Castel Bolognese).

Dopo le esibizioni live la serata proseguirà con tanta altra buona musica selezionata da DJ-SET del Sottomarino, noto stabilimento balneare di Marina di Ravenna.

Il Centro Culturale Aperto Lughe' da anni ospita band, locali e non, che possono così esibirsi al suo interno, come avverrà per il prossimo "Rockin 13".
Il Centro Culturale Aperto Lughe’ da anni ospita band, locali e non, che possono così esibirsi al suo interno, come avverrà per il prossimo “Rockin’ the 13th”.

Questo evento è organizzato da noi Neither (in particolar modo dal batterista della band Paride Costa) assieme al mitico Centro Culturale Autogestito LUGHE’ che approfittiamo per ringraziare per l’impegno, la disponibilità e il sostegno dimostrati in tutti questi anni nei quali ha dato la possibilità a chiunque volesse esprimersi e dare voce, suono, colore alla propria “arte emergente”. Ringraziamo ovviamente anche la redazione di Buonsenso@Faenza ed Emily Leroy per la loro collaborazione promozionale (seguiranno nei prossimi giorni su questo sito le interviste alle band che animeranno la serata). Un “GRAZIE SPECIALE” va anche a tutti i soggetti e a tutti i gruppi musicali che come noi e molto spesso prima di noi (lasciandoci un ottimo esempio da seguire) credono ancora nella musica vera dando la possibilità a tutti di suonare in ottimi eventi-date organizzati da loro con fatica, sacrificio e spirito di comunione collettiva.

UN APPELLO ALL’UNIONE IN NOME DELLA MUSICA

In questo articolo colgo l’occasione per lanciare un messaggio, un APPELLO a tutte le band e a tutti gli artisti emergenti che come me, come noi da anni seguono il richiamo della loro più grande “passione”, ovvero quella di esprimere e divulgare la propria musica, la propria arte.

Vi prego smettiamo di chiuderci nella nostra presunzione, nell’astio, nell’ignoranza! Da troppo tempo la scena underground si nasconde dietro questi forti limiti segnando un arido e negativo percorso individualista. In questo nostro ambiente emergente purtroppo quasi nessuno riesce concretamente a vivere della propria arte. Fare “soldi” in questo settore è sempre più raro e difficile, ma nonostante questo tutti noi continuiamo ad ardere, a spendere energie, tempo, danaro, fede per questa nostra incolmabile esigenza di “portare liricamente a galla quello che abbiamo dentro”.

E’ INEVITABILE…SIAMO ARTISTI!

Un soggetto che non possiede (che non è afflitto) da questo DONO/DRAMMA non potrebbe mai capire appieno la nostra sofferenza intellettuale. Partendo quindi dal presupposto che “campare di arte” è quasi impossibile, cerchiamo almeno di esaudire l’esigenza di esibire noi stessi su un palco, appesi ai muri di una galleria. A tal proposito ritengo che sia fondamentale dare una svolta al nostro atteggiamento: lasciare da parte l’Ego (quello cattivo), la presunzione, le invidie (insensate e autodistruttive) per dar spazio ad un rinnovato SPIRITO COLLETTIVO DI AIUTO E PROMOZIONE RECIPROCI! Sono stanco di avere a che fare con le innumerevoli “ROCK STAR DI BORGATA” che affliggono e distruggono la nostra scena con la loro negatività. L’unica cosa che sanno fare è lamentarsi: quando cerchi di aiutarli proponendo loro di suonare ad un tuo evento non accettano perché non lo ritengono alla loro altezza, se tenti di far loro promozione (gratuita) per esempio sui social network si offendono perché sono convinti che lo stai facendo per aver qualcosa in cambio.

Il gruppo alternative-metal dei Neither è stato uno dei promotori per la realizzazione di questo evento musicale.
Il gruppo alternative-metal dei Neither è stato uno dei promotori per la realizzazione di questo evento musicale.

BASTA RAGAZZI…BASTA!

Non si può andare avanti così.

Aiutiamoci a vicenda, uniamo le forze… TORNIAMO POSITIVI! L’arte dovrebbe essere la cosa più bella del mondo, torniamo a viverla in questo modo.

L’ARTE COME L’AMORE DOVREBBERO ESSERE VISSUTE NON PER PRETENDERE QUALCOSA IN CAMBIO, MA SEMPLICEMENTE PER POTER VIVERE ATTRAVERSO DI ESSE.

Scusate lo sfogo e venite numerosi il 13 Novembre a ROCKIN’ THE 13TH.

Jacopo Liverani

Rispondi