Dalla Regione 170mila euro per la riqualificazione energetica a Faenza, Castello e Riolo

Dopo una prima tranche di 4,5 milioni di euro erogati a fine 2016, la Regione Emilia-Romagna destina complessivamente ai Comuni altri 8,8 milioni per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici. Fra gli enti beneficiari troviamo Faenza, Castel Bolognese e Riolo Terme, che riceveranno un totale di oltre 169mila euro, per quattro progetti finanziati. «Ancora nuove risorse che fanno bene all’ambiente, al patrimonio pubblico ma anche alle imprese» afferma Palma Costi, assessore regionale a Attività produttive, piano energetico ed economia verde.

I progetti riguardano le Cova-Lanzoni, Palazzo Laderchi, il municipio di Castello e il teatro di Riolo

Il bando, gestito dalla Regione e finanziato con risorse dell’Unione Europea (Asse 4 del Por Fesr 2014-2020), era volto a sostenere gli enti pubblici nel conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili e riduzione delle emissioni di gas serra. Fra Piacenza e Rimini sono state presentate ben 114 domande di finanziamento, di cui 95 ammesse a contributo. Al secondo posto della graduatoria di ammissione redatta dai tecnici della Regione troviamo un progetto presentato dal Comune di Faenza in merito ad interventi di incremento della efficienza energetica nel palazzo Laderchi (30.220 euro di contributo), mentre al terzo posto segue Castel Bolognese con un progetto dedicato alla propria sede istituzionale (29.130 euro). Inoltre, sempre nella top ten della graduatoria, abbiamo il secondo progetto faentino in merito all’efficientamento della scuola media “Cova – Lanzoni” (42.260 euro). A chiudere l’elenco dei progetti finanziati nella Romagna Faentina troviamo il Comune di Riolo Terme, che riceverà 68.109 euro per la ristrutturazione del proprio impianto energetico nel teatro comunale – centro congressi. Altri quattro lavori di manutenzione sono stati finanziati in provincia di Ravenna, a beneficio dell’Ausl della Romagna e dei Comuni di Russi e Conselice.

Le risorse si aggiungono a quelle già attribuite a Casola e Brisighella a fine 2016

I quattro progetti si vanno a sommare a quelli già sostenuti dalla regione sette mesi fa con la prima call del bando di finanziamento, che avevano visto fra i vincitori Casola Valsenio (oltre 62mila euro per la palestra comunale) e Brisighella (due progetti: circa 137mila euro per la riqualificazione energetica delle scuole medie “G. Ugonia” e circa 94 mila euro per il presidio sanitario della Casa della salute).

Andrea Piazza

Rispondi