Hamburger gourmet ed evento ‘plastic free’: così il 7 settembre il rione Nero si prepara alla Tenzone Aurea

Un’occasione per festeggiare l’imminente arrivo dei Campionati italiani sbandieratori a Faenza e, al tempo stesso, per promuovere un evento “plastic free” che rispetti l’ambiente a partire dai piccoli gesti, come quello di utilizzare per le vettovaglie tutti materiali biodegradabili. Si svolgerà sabato 7 settembre 2019 al Rione Nero (via Della Croce, 14) l’evento “Non c’è niente da festeggiare”, che dalle ore 20 animerà la sede del rione di Porta Ravegnana, pronto a disputare con il proprio gruppo storico la Tenzone Aurea 2019 che partirà venerdì 13 settembre. L’evento è aperto a tutti, rionali e non.

Oltre all’aperitivo e alla cena, a base di hamburger gourmet, e alla carica da infondere a musici e sbandieratori, punto centrale dell’evento è stato quello di adottare una linea totalmente plastic free: piatti, bicchieri e cannucce saranno infatti tutti biodegradabili. «Lo scopo – spiegano gli organizzatori – è quello di dare l’esempio e contribuire a salvaguardare il nostro pianeta, partendo da semplici gesti». Per partecipare alla cena, si chiede prenotazione al circolo Rione Nero o tramite messaggio privato sulla pagina fb del rione entro giovedì 5 settembre.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.