Rediscovering Europe: 7 Paesi a Faenza per un meeting che mette al centro i giovani europei

Mettere a confronto il pensiero dei giovani faentini con i loro coetanei di Talavera, in Spagna, o di Boleslawiec, in Polonia, per cercare di riscoprire i valori fondanti che uniscono tutti i cittadini europei. È questo l’obiettivo principale del progetto “Rediscovering Europe” di cui il Comune di Faenza è capofila e che coinvolge altre sette città partner dell’Ue. Il progetto, della durata biennale, entrerà nel vivo nel corso di un meeting di tre giorni che si terrà proprio a Faenza, da mercoledì 28 a venerdì 30 novembre 2018 e che porterà in città le delegazioni delle città partner: Bergerac (Francia), Byala (Bulgaria), Boleslawiec (Polonia), Daugavpils (Lettonia), Schwabisch-Gmund (Germania), Talavera (Spagna) e Timisoara (Romania).

I giovani delle città partner realizzeranno video interviste ai loro concittadini sulla percezione dell’Ue

«Vogliamo coinvolgere attivamente i giovani di tutti questi Paesi – spiega l’assessore alle Politiche giovanili, Simona Sangiorgi – per riscoprire i valori europei e della cittadinanza europea, promuovendo una maggiore solidità e appartenenza a un’Europa che non è solo burocrazia e finanza, ma molto di più». A livello operativo, i giovani di queste città realizzeranno nei prossimi mesi delle video interviste chiedendo ai propri concittadini qual è la percezione che hanno dell’Unione Europea. Tutto il percorso d’indagine sarà assistito da esperti e sociologi che aiuteranno a mettere a punto domande e questionari per capire come viene vista l’Europa dalla Spagna fino alla Lettonia, con le sue opportunità o criticità. Il meeting di Faenza – che accoglierà le delegazioni di queste città per un totale di una ventina di partecipanti – sarà utile proprio per coordinare questo lavoro d’indagine – condotto poi da centinaia di giovani europei, ognuno coordinato dal referente della propria città – che sarà poi presentato nel prossimo meeting dal 25 al 28 aprile 2019 a Talavera.

Giovedì 29 novembre a Faventia Sales ore 17.30 un seminario pubblico aperto a tutta la cittadinanza

“Redescoring Europe” non è però solo un laboratorio d’indagine, ma avrà però anche momenti aperti alla cittadinanza: ‘dialogo’ è una delle parole chiave del progetto. Il meeting di Faenza sarà aperto mercoledì pomeriggio alle ore 18 da un momento d’accoglienza delle delegazioni aperto al pubblico al Ridotto del teatro Masini. Inoltre, giovedì 29 novembre alle ore 17.30 l’aula 4 di Faventia Sales, nel complesso ex-Salesiani, ospiterà un incontro con esperti in lingua inglese aperto a tutta la cittadinanza proprio sul tema della cittadinanza europea e di come viene oggi percepita l’Europa. «La decisione del Comune di Faenza di candidare questo progetto ambizioso – spiega Benedetta Diamanti, dirigente settore Cultura del Comune – nasce nell’ambito delle iniziative per i 50 anni di Faenza Premio Europa, per continuare oggi come allora a dare il proprio contributo a una visione europea che garantisce tante opportunità per i giovani, oggi forse date troppo per scontate. L’obiettivo – prosegue Diamanti – è dunque capire cosa abbiamo in comune, in quanto cittadini europei, ma non solo: si vuole cercare di portare una Bruxelles, una volta terminato il progetto, il pensiero dei giovani con i loro spunti e suggerimenti per cambiare l’Europa e valorizzarla al meglio, rendendoli protagonisti».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.