Ravenna, si punta sul “mare d’inverno”: bagni aperti h24 tutto l’anno

Musica e feste sulle spiagge della riviera tutti i giorni dell’anno: il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, ha confermato che nelle prossime settimane la nuova ordinanza balneare diventerà realtà. Il progetto del primo cittadino ravennate era stato dichiarato già nel corso della scorsa campagna elettorale: orari eccessivamente rigidi, normativa confusa, possibilità di musica al massimo per due volte a settimana erano misure considerate a danno degli stabilimenti balneari e del turismo in riviera. Tramite la nuova ordinanza – dal valore triennale – si vuole investire fortemente sul “mare d’inverno” offrendo possibilità ai bagni di fornire intrattenimento 365 giorni all’anno e non solo tramite eventi spot. L’unico limite per gli stabilimenti sarà l’orario di chiusura della musica (che comunque arriverà, anche nel periodo infrasettimanale, almeno fino a mezzanotte), ma per il resto i bagni potranno restare aperti h24 per tutti i giorni della settimana. La misura entrerebbe già in vigore dal 2017.

Turismo a Ravenna: nel 2015 presenze in calo del 2,6%

Turismo e Ravenna: un binomio che, anche attraverso questa ordinanza, si vuole incentivare visto che nell’ ultimo anno il saldo è stato negativo. L’Istat ha diffuso i dati sul turismo relativi al 2015: Ravenna in Italia si colloca alla 18esima posizione in classifica con 2 milioni e 500mila turisti, ma tra 2014 e 2015 ha perso il 2,6% di presenze. Un’annata dunque fortemente negativa, considerando che complessivamente in Italia si è avuto un aumento del 4% tra 2014 e 2015.

Rispondi