Affidati i lavori per il Ponte Rosso. Entro marzo inizieranno gli interventi

Affidati i lavori per gli interventi straordinari che dovranno interessare il Ponte Rosso, struttura che scavalca il fiume Lamone collegando Faenza a Modigliana. In una nota stampa, l’Unione della Romagna faentina ha informato dell’avvenuto affidamento in seguito al bando di gara lanciato negli scorsi mesi. Il manufatto è una delle strutture in città maggiormente soggette a un intenso traffico veicolare dei mezzi, molti dei quali anche tir, che provengono o si dirigono verso la zona delle colline del forlivese.

Negli anni 90 gli interventi sulle campate laterali, i prossimi lavori interesseranno la campata centrale

Il Ponte Rosso è una struttura costituita da cinque campate ed è lungo all’incirca 60 metri con una carreggiata larga poco meno di sette metri. Per i pedoni e le biciclette, al fianco della struttura principale, è stata realizzata una passerella che termina all’incrocio con via San Martino. Mentre le campate laterali sono state oggetto di un intervento sul finire degli anni novanta, quando fu realizzata una nuova struttura intelaiata in acciaio, ora l’attenzione degli uffici tecnici del Settore Lavori Pubblici del Comune di Faenza è stata posta sulla campata centrale dei due archi centrali. Questi, secondo il progetto presentato, saranno consolidati asportando le parti ritenute non più idonee e verranno ricostruite. Ad affiancare questo primo step si interverrà inoltre sui pilastri del ponte; anche in questo caso verranno eliminate le parti danneggiate e sostituite con malte speciali.

150mila euro il costo dell’intervento. Lavori al via entro marzo, ricostituito anche il manto stradale

Come già accaduto per il Ponte delle Grazie, anche in questo caso gli interventi di consolidamento verranno effettuati dal basso con il vantaggio di non dover chiudere completamente il passaggio al traffico veicolare in un’arteria stradale così importante. Il costo dell’intervento sarà di 150mila euro. Entro marzo, condizioni meteo permettendo, si potrà dare inizio ai lavori sfruttando una stagione più favorevole. Nel corso dell’intervento verrà inoltre rifatto il manto stradale e ripristinate le porzioni di guard-rail danneggiato a causa di alcuni incidenti avvenuti negli anni scorsi.

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.