Il centro di apprendimento PiGreco sbarca a Brisighella: il 7 gennaio l’open day

Aiutare i ragazzi nello studio, fare rete con lo scuole, vivere l’apprendimento non solo come nozioni da imparare a memoria ma anche come gruppo: sono queste le caratteristiche del centro di apprendimento PiGreco, nato a Faenza e che si appresta a sbarcare anche a Brisighella. A partire dal 2020, il progetto di PiGreco Learning is Fun apre infatti anche a Brisighella, grazie alla disponibilità del circolo Arci Ambra (via Barduzzi 11, Brisighella): per conoscere meglio questa realtà è in programma l’open day martedì 7 gennaio alle 18 in via Matteotti 5.

Attività non formali di apprendimento

“Learning is Fun – Gruppo studio di potenziamento cognitivo” è stato finanziato per il 2019-2020 dalla Chiesa Valdese, (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi) che di tradizione sostiene progetti realizzati da centinaia di associazioni di diverso orientamento culturale e religioso, per promuovere pace, sviluppo, istruzione e solidarietà. Ogni anno elargisce importanti contributi a sostegno di interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali, sia in Italia che all’estero. Circa 4.500 le domande esaminate nel 2019; selezionati circa 1.000 progetti da co-finanziare. Il progetto “Learning is Fun” è partito a Faenza nel mese di settembre e nel gruppo studio sono proposte una serie di attività di apprendimento non formale: laboratori di disegno; giochi didattici in lingua; momenti di riflessione, utilizzando strumenti come le Immagini Blob, le carte Dixit, la Ruota della Scuola ecc. I risultati previsti sono ambiziosi e condivisi da PiGreco e Chiesa Valdese: il miglioramento della capacità di concentrazione, della motivazione e quindi del rendimento scolastico nonché della capacità di gestione del tempo, riflessione e consapevolezza del proprio processo di apprendimento; così come il miglioramento delle capacità sociali, di lavoro di gruppo e di valutazione delle competenze proprie e altrui. Tutte le azioni sono volte a favorire la diminuzione del rischio di abbandono scolastico e di perdita dell’anno scolastico per i ragazzi con più difficoltà e/o con disturbi specifici dell’apprendimento. Il gruppo studio si svolge in via Cavour 7, in centro storico a Faenza.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.