Misure emergenziali del Piano Aria a Faenza, Castel Bolognese e Solarolo fino a lunedì 20 dicembre

Proseguono delle misure emergenziali del Piano Aria per tre comuni dell’Unione della Romagna faentina fino a lunedì 20 dicembre. Si tratta di Faenza, Castel Bolognese e Solarolo. Qui restano infatti alti i livelli di PM10, ovvero il livello di polveri sottili presente nell’aria. Il bollettino Liberiamolaria del 17 dicembre 2021 ha evidenziato il superamento delle 3 giornate per il PM10 nel nostro territorio e in tutte le province dell’Emilia- Romagna. Pertanto, fino a lunedì 20 dicembre incluso, continuano ad essere attive le misure emergenziali previste nelle Ordinanze nn. 11-12-13 del 30/09/2021 dei comuni di Solarolo, Castel Bolognese e Faenza.

Cosa prevede il Piano Aria Integrato

Il Pair (Piano Aria Integrato) prevede misure emergenziali da attuare a seguito delle verifiche effettuate da Arpae. Nel caso in cui il bollettino emesso da Arpae dovesse rilevare il superamento continuativo dei limiti di PM10 per 3 giorni consecutivi, scattano le misure emergenziali dal giorno successivo al bollettino emesso da ARPAE nelle giornate di lunedì e giovedì.
Tali misure emergenziali, che si aggiungono a quelle ordinarie per il periodo dal 1° ottobre 2021 a 30 aprile 2021, già indicate nelle Ordinanze nn. 11-12-13 del 30/09/2021 dei comuni di Solarolo,
Castel Bolognese e Faenza, prevedono: la riduzione delle temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (esclusi ospedali, case di cura, scuole e luoghi dove si
svolge attività sportiva); divieto di utilizzo di biomassa legnosa per il riscaldamento qualora l’impianto abbia classe inferiore a 4 stelle; divieto di spandimento di liquami zootecnici.
Per Faenza, si aggiungono ulteriori limitazioni specifiche quali: l’ampliamento della limitazione della circolazione dalle 8.30 alle 18:30 a tutti i veicoli diesel euro 4; il divieto di sosta con motore acceso e il divieto assoluto di combustione all’aperto. Tutte le misure emergenziali restano in vigore fino al primo giorno di aggiornamento del bollettino di Arpae e sono prorogate se i livelli rimangono superiori alla soglia.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.