“Per una comunità danzante” il festival faentino entra nel vivo per educare alla diversità

Una manifestazione aperta davvero a tutti, e che fa dell’inclusione una delle sue parole chiave. Il Comitato Provinciale Csen Ravenna e la Compagnia Iris, sono promotrici del festival “Per una comunità danzante” – in programma a Faenza da venerdì 29 a domenica 31 marzo  2019 – momento di incontro di tante realtà, che condividono, nelle loro specificità e diversità, idee simili di comunità, di futuro, di educazione. Tutti gli attori coinvolti sono impegnati da anni in ambito culturale, formativo, scolastico, sociale nelle loro città e hanno creato una rete, che a Faenza troverà un momento pubblico di confronto.“Per una comunità danzante” quest’anno ha come tematica generale l’educazione alla diversità, un’educazione all’identità, sia nell’accezione di cosa ci accomuna agli altri, che nella declinazione di unicità, di soggettività singola e di differenze ontologiche che appunto ci costituiscono e fanno sentire la singolarità di ognuno. La rassegna è una tappa di anni di riflessione e approfondimento intorno alla danza, come mezzo fondamentale per creare una comunità.

Un festival inclusivo, la danza al centro

L’idea nasce dalla volontà dell’associazione Iris di fare rete, le realtà coinvolte sono molte: la compagnia di danza NNChalance (Eleonora Gennari e Valeria Fiorini) di Riccione, che da anni segue un progetto di danza e teatro per ragazzi con Sindrome di Down collaborando con l’Ass.ne Centro 21. Michela Turrini, danzatrice e danzamovimentoterapeuta, porterà l’esperienza dell’associazione forlivese l’Emporio delle Emozioni, che ha come obiettivo l’inclusione delle diverse abilità e caratteristiche di ognuno e il metodo Contakids rivolto a bambini e genitori insieme.

L’evento è patrocinato dall’amministrazione comunale, che rinnova da anni il sostegno a questa nostra attività e accade anche grazie al contributo e la sensibilità di altre realtà attente al sociale, alla cultura e all’incontro con l’Altro, l’Agenzia Erbacci/ Gruppo Erbacci e ITAuction. L’arte della danza è il comune denominatore di tutti questi percorsi e persone, che nel tempo si sono incontrate e hanno condiviso intenti e strade: la dimensione sportiva e artistica felicemente integrate in quest’arte, propongono infatti un allenamento del corpo e dell’anima, una ginnastica delle emozioni e delle relazioni, una pratica di benessere e consapevolezza di sé, una formazione della persona costante.

Le realtà faentine Mellops e Casa del Disco, che propongono un’offerta culturale di letteratura per l’infanzia e musica e il piccolo gruppo educativo Pomelo: Nicoletta Fiumi, Livia Fagnocchi e Maura Sarcona fanno respirare arte ai bambini fin dalla nascita. All’inCirco – Marionette e burattini porteranno grandi e piccini nel mondo del teatro di figura, concentrandosi sulla potenza narrativa dell’immagine e il rapporto tra corpo ed oggetto.

Gli appuntamenti dal 29 al 31 marzo

Le attività del bolognese Magnifico Teatrino Errante consistono in percorsi di formazione sulle tecniche teatrali e la produzione di spettacoli e performance urbane con particolare attenzione a temi sociali e di inclusione. Il gruppo include attori con disabilità e non, lavorando sia sul piano artistico sia su quello sociale, nella convinzione che la valorizzazione dei singoli talenti e l’attenzione alla qualità e ai contenuti delle opere presentate, siano una strada efficace per veicolare un reale messaggio di integrazione. Altri sono i partner delle giornate: scuole di danza, associazioni culturali, collettivi di ricerca pedagogica, gruppi di ricerca coreografica, associazioni di volontariato, musicisti, che la Compagnia Iris (Valentina Caggio e Paola Ponti) ha coinvolto. L’associazione promotrice opera dal 2004 nel settore coreutico e formativo, occupandosi di produzione, formazione e organizzazione di eventi legati alla danza contemporanea, il teatrodanza, l’ antropologia, l’educazione e la cura attraverso il movimento.
Per informazioni: iristeatrodanza@gmail.com – cell. 3474436893. Qui è disponibile il programma completo. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.