Pallavolo Faenza: la Fenix riparte dalle serie C per valorizzare il settore giovanile

Costruire una squadra di giovani faentine per farle essere protagoniste in un campionato nazionale. È questa la finalità del nuovo progetto della Pallavolo Faenza, sponsorizzata Fenix anche nella stagione 2022/23, che ha deciso di non iscriversi al campionato di serie B2 per concentrarsi sulla serie C con un organico composto interamente da atlete faentine provenienti dal settore giovanile, in modo da dare continuità all’ottimo lavoro che sta portando avanti da anni con il suo vivaio.

Ferrari: “dare continuità al settore giovanile”

“I problemi che tutti noi abbiamo vissuto nelle ultime stagioni non ci hanno permesso di dare continuità alla programmazione del nostro settore giovanile – spiega il vice presidente Daniele Ferrari – finalizzato a portare più giocatrici faentine possibile in prima squadra ovvero in B2. Questa discontinuità ci ha spinti a fare nuove valutazioni
per valorizzare sempre di più le nostre giovani che sono un vero patrimonio. Abbiamo così deciso di non partecipare alla B2 e di iniziare un nuovo progetto con una serie C composta da nostre atlete Under 20 più qualche giocatrice che lo scorso anno era nel gruppo della B che è nata a Faenza o che è ormai faentina d’adozione militando con noi da tanti anni. Queste atlete saranno Federica Gorini, Martina Maines, Benedetta Emiliani e Alice Alberti: affiancheranno alcune ragazze provenienti dal settore giovanile e altre che già nella scorsa stagione facevano parte della nostra C. L’allenatore sarà Angelo Manca, persona perfetta per questo momento in quanto ha allenato nelle giovanili le atlete che saranno in prima squadra e negli ultimi tre anni è stato il secondo in B2. Manca porterà la professionalità e il modo di
lavorare di un campionato nazionale, filosofia che continueremo a seguire in C dal lato anche della comunicazione. Le nostre partite, in programma il sabato alle 17.30 al PalaBubani, saranno infatti sempre trasmesse in diretta sul nostro canale You Tube, iniziativa che ha riscosso molto successo. Importanti saranno anche le novità a livello dirigenziale con una persona esperta come Sandro Cavallari che sarà il team manager, mentre dal lato fisico, il fisioterapista Stefano Belfiore, seguirà le nostre squadre. Queste sono le basi per il nostro nuovo corso che ha come obiettivo quello di ritornare a disputare un campionato nazionale nel giro di due o tre anni con una squadra interamente faentina. I principi che hanno ispirato il progetto sono caratterizzati dalle scelte di collaboratori e atlete, che si identificano nella società sposandone i valori e dando disponibilità pro attiva per raggiungere gli obiettivi prefissati, lavorando in continuità con il passato per portare quanto di buono abbiamo raccolto in questi anni. Sono orgoglioso che gli sponsor abbiano partecipato alla definizione del progetto, sposandolo in toto”.

Le squadre della Pallavolo Faenza

La Pallavolo Faenza avrà altre due squadre femminili, sempre improntate sulle giovani. “Parteciperemo alla serie D con la squadra Under 16 laureatasi campione provinciale che sarà ancora allenata da Loris Polo, confermato responsabile del settore giovanile femminile, categoria in cui potremo giocare grazie al progetto ‘Wild Card’ della regione: questa sarà una palestra importante per la crescita e il miglioramento . Poi ci sarà una Prima Divisione formata dalla nostra Under 19 guidata da Roberto Casadei, lo scorso anno con noi in C. Questo campionato puntiamo a vincerlo e partiamo con
grandi ambizioni. Il fatto che un tecnico blasonato come Casadei alleni la Prima Divisione è la testimonianza di quanto i nostri allenatori credano nella Pallavolo Faenza, accettando di cambiare ruoli per mettersi al servizio della società in base alle rispettive esigenze. Credo sia un aspetto molto importante che conferma l’attaccamento al club ed è il segreto degli ottimi risultati ottenuti nell’ultimo anno”, La quarta “prima” squadra sarà maschile e sarà la serie D, guidata ancora da Giorgio Raggi, confermato responsabile del settore giovanile maschile. “La serie D è stata una delle più belle sorprese della scorsa stagione: partita con un roster giovane per salvarsi, si è fatta valere durante l’annata facendo uno splendido girone di ritorno con 28 punti all’attivo. Anche in ambito giovanile non sono mancate le soddisfazioni con i nostri ragazzi: abbiamo vinto il titolo provinciale Under 17 e siamo arrivati secondi nella fase regionale”.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.