PalaBubani rimesso a nuovo: il 4 gennaio l’inaugurazione

Si terrà sabato 4 gennaio 2020 alle ore 18.30 alla presenza delle autorità locali e delle società sportive, l’inaugurazione ufficiale dei lavori di ristrutturazione e ampliamento del Palazzetto dello Sport “Dino Bubani” di Faenza. I lavori dell’Unione Romagna Faentina, suddivisi in due fasi esecutive, hanno riguardato la costruzione sul lato sinistro del nuovo sistema di uscite di sicurezza per il pubblico e all’interno l’esecuzione di opere di adeguamento impiantistico e di ristrutturazione degli spogliatoi. Il costo complessivo dell’intervento di 800mila euro è stato coperto per il 50% da contributo regionale, a seguito di bando sulle strutture sportive, mentre la restante parte è stata finanziata dal Comune di Faenza attraverso un mutuo, ad interessi zero, contratto con l’Istituto Credito Sportivo nell’ambito dell’annualità 2017, all’interno del programma Sport-Missione.

Nuove uscite di sicurezza e ristrutturazione degli spogliatoi: la capienza passa da 99 a 774 posti

Gli obiettivi dell’intervento erano principalmente tre: adeguamento impiantistico, separazione dei percorsi pubblico/atleti e abbattimento barriere architettoniche per l’utilizzo degli spogliatoi da parte dei diversamente abili. Con le opere relative alle nuove uscite di sicurezza la capienza dell’impianto è passata da 99 posti a 774 spettatori per manifestazioni sportive e 997 per evento di pubblico spettacolo. In quest’ultimo caso infatti, la configurazione prevede l’utilizzo del parquet di gioco ad uso platea con il palco collocato nell’area opposta agli ingressi dal Piazzale. Un intervento di rifunzionalizzazione ha riguardato anche altri percorsi secondari riguardanti la palestra di danza, la boxe, la ginnastica e l’accesso indipendente dal lato destro per le attività degli uffici delle società sportive.

Foto di repertorio

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.