Diritti, ambiente, cultura: nasce Overall Faenza Multiculturale, network di 41 associazioni

In tutto 41 associazioni, insieme, per costruire una Faenza più accogliente, solidale, multiculturale e per combattere le discriminazioni. Nel corso dei lavori del convegno “Colori d’Europa. Le sfide del terzo millennio”, promosso dai settimanali il Piccolo di Faenza e il Momento di Forlì, è stata annunciata la nascita di Overall Faenza Multiculturale, una rete tra associazioni, movimenti e singole persone che vogliono promuovere il rispetto dei diritti umani, dell’ambiente e la cultura della pace sul territorio. La presentazione pubblica della nascente rete si svolgerà il 20 giugno 2019 in piazza del Popolo  di Faenza con il format di “Italia che resiste”. Un successivo appuntamento sarà il 5 giugno alle 18.30 quando avverrà la presentazione del libro “La legge del mare”, Rizzoli 2019, scritto da Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale; a seguire, dialogo con Valentina Brinis, responsabile Progetti Open Arms Italia.

Una rete di associazione per la promozione di diritti umani, il 20 giugno la presentazione

Overall Faenza multiculturale sarà una rete apartitica e aconfessionale di associazioni, organizzazioni e cittadini che si costituirà per promuovere il rispetto dei diritti umani, dell’ambiente e la cultura della pace. Mette in collaborazione più di 40 tra associazioni, enti e alcuni liberi e coscienti cittadini. Overall è aperta a chiunque condivida e sostenga i valori che l’hanno generata ed è impegnata a costruire una società accogliente, che rifiuta l’odio e ogni forma di discriminazione, per una maggior tutela degli ultimi.

Le associazioni

Gli aderenti a Overall Faenza per ora sono: AISAPI Amicizia solidale ANMIC Anolf Ravenna Anpi Faenza  Anpi Solarolo ASEF Associazione Missionaria Internazionale ( AMI ) Caritas diocesana di Faenza e Modigliana Centro di documentazione don Tonino Bello Circolo Arci Prometeo Comitato d’Amicizia Comitato Adottiamo Castel Raniero Bene Comune Comitato di Faenza per la valorizzazione e la difesa della Costituzione Comitato Spontaneo per la Pace Consulta delle cittadine e dei cittadini stranieri, Consulta Volontariato Comuni Romagna Faentina, Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, DEFAIENCE, Farsi Prossimo, Federconsumatori, Fiab, Fim-Cisl, Fiom-Cgil,  Gruppo Emergency Faenza, Gruppo Fotografia Aula 21, Insieme per Crescere, Lega Spi Cgil,  Legambiente Lamone Faenza, Mani Tese Faenza, M.F.E., Progetto Policoro Faenza e Modigliana, Qualcosadisinistra.info, RicercAzione, Redazione “ il castello “di CastelBolognese, Romagna – Camaldoli, Salvaiciclisti Faenza, SANABIL, Scuola di Italiano per Migranti Penny Wirton, SOS Donna, Teatro Due Mondi / Senza confini.

Il convegno è stata anche l’occasione per lanciare i canali social di Overall: @overallfaenzamulticulturale su Facebook e @overall_faenza_multiculturale su Instagram. 

 

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.