L’Osco di Brisighella chiude per 2/3 settimane per casi di Coronavirus, Ausl rassicura: “lievi sintomi”

A seguito del verificarsi di alcuni casi di positività, sia tra i degenti sia tra il personale, dell’Osco di Brisighella, la struttura rimarrà chiusa per due o tre settimane per eseguire un’approfondita sanificazione dei locali. Si precisa che tra le persone positive, individuate grazie allo screening periodicamente effettuato sia per i pazienti sia per gli operatori, al momento gli ospiti sono tutti asintomatici mentre tra gli operatori due hanno lievi sintomi. Questi ultimi sono in isolamento presso il loro domicilio mentre i pazienti sono stati spostati in apposite strutture in grado di garantire l’isolamento per pazienti asintomatici ma con fragilità, in cui possono essere adeguatamente presi in carico e seguiti. L’individuazione dei casi in fase iniziale, oltre ad aver consentito un intervento immediato, evidenzia la validità degli screening di controllo.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.