Nuoto Faenza: tante medaglie alla ripresa delle attività

E’ ripartita nel nuovo anno la stagione agonistica del Centro Sub Nuoto Club 2000 con buoni risultati da subito per i nuotatori, giovani e Master, e per i pallanuotisti. E’ di dodici medaglie il bottino dei nuotatori nella 3^ prova Libertas Fin in programma domenica scorsa alla piscina “Spiraglio” di Bologna. In cornice vanno Sofia Salaroli (Assoluti) per il successo nei 50 metri rana in 33”76 e per il secondo posto nei 200 farfalla, Michele Busa (Assoluti) vincente nei 100 stile libero in 51”31 e terzo nei 50 rana e Giada Minelli (Esordienti A) prima nei 50 rana in 36”68 e terza nei 100 stile libero, ma anche per Gaia Gionta oro nei 50 rana in 34”51. Il podio è stato raggiunto pure da Massimo Minardi (Esordienti A) secondo nei 50 rana, Nicola Alberani (Esordienti A) argento nei 100 stile libero, Mattia Gaddoni (Juniores) bronzo nei 50 rana e Martina Venieri (Assoluti) terza nei 50 rana. E’ saltato invece il primo appuntamento del 2020 per gli “Esordienti C”, la 1^ prova del Campionato regionale Libertas-Settore Propaganda, a causa dell’inagibilità della Piscina comunale “Ruggi” di Imola.

Buone performance anche dai nuotatori Master

I nuotatori Master sono stati impegnati dal pomeriggio di sabato 11 a tutta domenica 12 gennaio nel 18° Trofeo Città di Ravenna organizzato dal Rinascita Team in vasca da 50 metri a otto corsie nella piscina comunale “Gambi”. I 18 atleti faentini, alle prese con circa 500 avversari, hanno portato il Centro Sub Nuoto a classificarsi settimo su un totale di 63 società iscritte: da notare che, nel caso fossero state conteggiate le medaglie, sarebbe arrivato un eccezionale quarto posto grazie a 9 ori, 5 argenti e 5 bronzi.

Nadia Cerchierini (categoria M25) ha vinto nei 50 stile libero e nei 50 rana, dove ha centrato la migliore prestazione femminile della manifestazione. Da incorniciare anche la giornata di Laura Margotti (M35), prima nei 50 stile libero con la migliore prestazione femminile del Trofeo e il più alto punteggio Fin della squadra: 897/ 1000. Si sono fregiati di due medaglie d’oro il più giovane della squadra Gianluca Petronici (U25) nei 50 stile libero e nei 50 rana e il veterano Stefano Schiumarini (M60) nei 100 dorso e nei 50 rana con il miglior punteggio Fin maschile della squadra: 885/1000. Gabriella Garavini (M55) ha sbaragliato la concorrenza nei 50 stile libero; Giacomo Oriani (M25) si è piazzato secondo nei 50 rana e terzo nei 100 farfalla; Gigliola Capelli (M25) ha centrato l’argento nei 50 stile libero e il bronzo nei 50 rana; doppio bronzo poi per Veronica Molnar (M45) nei 100 stile libero e nei 50 dorso. Una medaglia a testa, infine, si sono messi al collo Nicolò Rinaldi (M25) secondo nei 50 stile libero, Vania Chiozzini (M25) seconda nei 50 dorso, Jacopo Budelazzi (M25) terzo nei 50 stile libero e Samuele Bubani (M30) secondo nei 50 stile libero alla prima gara come Master. Ciliegina sulla torta nel weekend è stata la staffetta 4 per 50 mista, categoria 100/119 anni, dove Budelazzi a dorso, Nadia Cerchierini a rana, Oriani a farfalla e Laura Margotti a stile libero, oltre a vincere, hanno fatto registrare il miglior tempo della manifestazione. I nuotatori Master torneranno a gareggiare in occasione dei Campionati regionali Emilia-Romagna Fin 2020 che si svolgeranno in tre giornate: domenica 16 febbraio a Forlì, sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo a Riccione.

I risultati della pallanuoto

Nell’ambito dei campionati giovanili di pallanuoto gli Under 18 erano di scena sabato a Lugo nel derby con i “cugini” del locale Nuoto Club nella 3^ giornata di andata del Campionato regionale Uisp, da cui è arrivata la prima vittoria per 14 a 8 con reti di Cimatti, Bacci, Maretti, Fiumana e Benedetti. Da segnalare la bella prestazione del portiere Castellari. Nel prossimo turno la squadra guidata dai coach Piero Calderoni e Max Moretti ospiterà la Valmar Novafeltria sabato prossimo 18 gennaio.
Per i Campionati regionali Fin, dopo la sconfitta a Bologna contro il President e il successo interno sul President 2 Bologna, gli Under 13 hanno affrontato in trasferta la Polisportiva Comunale Riccione nella partita valida per la 3^ giornata nel girone 2 della 1^ Fase di qualificazione, rimediando una pesante sconfitta per 31 a 2. «Va detto che ci ha penalizzato l’orario d’inizio della partita, le 9.30 del mattino con tanto di levataccia, per essere puntuali allo Stadio del Nuoto di Riccione che dista 85 chilometri da Faenza – commenta Max Moretti -. I nostri ragazzi non sono abituati a questo orario, non sono riusciti a fare il loro gioco nonostante il livello fra i due team non fosse così differente». Il prossimo incontro vedrà gli Under 13 in acqua domenica 26 gennaio alle 14.30 nella vasca di casa ospitando la “Rari Nantes Bologna f”. Gli Under 15, invece, conclusa la Prima Fase di qualificazione, si ripresenteranno domenica prossima 19 gennaio alle 13.30 a Carpi per affrontare la Coopernuoto nella prima giornata degli Spareggi.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.