Nunzio Galantino apre il convegno sulla Libertà della Diocesi di Faenza

Sarà l’intervento di Monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, ad aprire venerdì 1 aprile (ore 18:30) la due giorni di formazione sociale e politica dal titolo “Per la Libertà, insieme”, organizzata dalla diocesi di Faenza-Modigliana in collaborazione con la diocesi di Imola. Dall’1 al 3 aprile presso il complesso degli ex-Salesiani e una sala del Consiglio Comunale, si alterneranno vari relatori, provenienti dal mondo politico, universitario e delle istituzioni, che tratteranno da diversi punti di vista il tema della libertà. L’intervento di Galantino, previsto dopo i saluti istituzionali del sindaco Giovanni Malpezzi e del vescovo di Faenza Mario Toso, si terrà proprio nel complesso degli ex-Salesiani e avrà per tema “L’impegno dei giovani nel sociale e nel politico“.

“Contro l’individualismo libertario”

diocesi Faenza“Libertà” è una delle parole più abusate dei nostri giorni. Ecco allora che questo convegno si propone di approfondire questa parola in tutti i suoi aspetti, con un particolare focus sul tema giovanile e quello della democrazia. «Il tema della libertà è oggi – recita il comunicato degli organizzatori – un tema cruciale. Da un lato viene limitata in vari ambiti: l’utilizzo dei segni religiosi, l’invasione di campo della Corte Europea a proposito della libertà di coscienza, legislazioni che diminuiscono il diritto di scelta dei rappresentanti politici, lobby finanziarie che condizionano l’ordine del giorno dibattuto nei parlamenti. Dall’altro i fatti relativi al giornale satirico Charlie Hebdo – continuano gli organizzatori – mostrano come si proponga a volte un concetto di libertà slegato dal senso del rispetto della libertà altrui. Si finisce così per sostenere un individualismo libertario che è il peggior nemico dello Stato di diritto. In vista di una società politica che sia nazionale o sovranazionale appare gravemente insufficiente un concetto di libertà che misconosce il rispetto degli altri e rinuncia all’impegno di cura nei loro confronti».

Si parla anche di lavoro

La due giorni si propone di approfondire concretamente anche la questione delicata dell’inserimento lavorativo. Nel pomeriggio del sabato si terrà una fiera del lavoro che si propone di illustrare soluzioni concrete di nuove attività, di inserimento, di accompagnamento, di formazione, per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro ai disoccupati, giovani e non, del nostro territorio. Durante il pomeriggio verrà presentato anche il Progetto Policoro a 20 anni dalla sua nascita.

Il programma completo dell’evento è consultabile qui.

Rispondi