Sabato 28 settembre il racconto dei 4 anni in consiglio comunale del M5S Faenza

Sabato 28 settembre, dalle ore 15, al Circolo del dopo lavoro ferroviario, in via S. Maria dell’Angelo 24, il Movimento 5 Stelle di Faenza racconterà i propri quattro anni di Consiglio comunale, verso il 2020. Sarà un momento di confronto, di dibattito e di informazione, insieme ai nostri ospiti. Saranno presenti, ovviamente, i nostri portavoce comunali, Massimo Bosi, Andrea Palli e Marilena Mengozzi ma anche i nostri portavoce in Regione, alla Camera, al Senato e al Parlamento Europeo.

I rappresentanti istituzionali presenti all’incontro

Saranno presenti: Sergio Battelli – Deputato; Stefania Ascari – Deputata; Francesco Berti – Deputato; Carlo De Girolamo – Deputato; Davide Zanichelli – Deputato; Alessandra Carbonaro – Deputata; Lucia Azzolina – Deputata, Sottosegretario all’Istruzione; Marco Croatti – Senatore; Sabrina Pignedoli – Europarlamentare; Andrea Bertani – Consigliere regionale; Raffaella Sensoli – Consigliere regionale.

«Ripercorreremo insieme – proseguono gli organizzatori – documenti e dati alla mano, gli anni di opposizione all’interno del Consiglio comunale di Faenza, dal 2015 a oggi: dalle nostre battaglie storiche, alle tappe più importanti, fino ai sogni chiusi ancora in un cassetto. Senza dimenticare di socializzare, mangiando e bevendo qualcosa tutti insieme con un aperitivo a buffet». Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Ingresso offerta libera.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.