Monte Battaglia luogo di storia e di pace: gli eventi dell’1 e 2 settembre

Un weekend per vivere e ricordare un luogo che ha fatto da scenario agli atroci combattimenti del 1944 e che ora rappresenta invece un luogo per celebrare la pace. Tornano l’1 e il 2 settembre 2018 gli appuntamenti a Monte Battaglia e lo faranno nel segno della musica: sarà infatti presentata la nuova edizione del contest musicale Materiale Resistente, dedicato a giovani band e solisti che abbiano trattato nelle loro canzoni il tema della Resistenza e promosso dalla Regione Emilia-Romagna.

Nicola Iseppi: “Monte Battaglia è un luogo di tutti e per la pace”

«Monte Battaglia è un appuntamento molto importante per Casola Valsenio e per tutto il territorio – spiega il sindaco di Casola, Nicola Iseppi – Rappresenta un luogo di storia e di pace, è un luogo che tutti conoscono per gli atroci combattimenti che ci furono nel ’44, che hanno fatto duemila morti. A Monte Battaglia è presente una lapide che vuole ricordare anche i caduti tedeschi, un caso praticamente unico in Italia. Da quando trent’anni fa fu realizzato il monumento in bronzo di Rontini con Davide e Golia, c’è piaciuto proseguire l’idea di luogo della memoria e di pace. Quest’anno per le celebrazioni ci sarà il giusto connubio di festa e di pensiero».

Giordano Sangiorgi: “Un contest per far riflettere i giovani sulla Resistenza attraverso la musica”

«Torna, con questa festa, il contest musicale Materiale Resistente – spiega Giordano Sangiorgi del Mei – dopo una prima edizione che ha portato nei luoghi e nella città resistenza giovani musicisti da tutta Italia. Siamo stati soddisfatti della prima edizione, il contest ha mobilitato molti giovani ed è una cosa molto importante: oggi il tema della Resistenza dopo 70 anni rischia di perdersi tra le nuove generazioni. Abbiamo tra l’altro avuto pregio di avere artisti importanti come Giulio Wilson e Kento – prosegue Sangiorgi – e abbiamo valorizzato la figura, unica in Italia, del partigiano-calciatore Bruno Neri. Ci piacerebbe partecipare a bando regione per realizzare in futuro un documentario sulla sua figura, ancora troppo poco nota in Italia».

Il programma degli eventi a Monte Battaglia

Si parte con l’Aperitivo Resistente sabato 1° settembre 2018 alle ore 18 con gli artisti di Materiale Resistente 2.0, il progetto sostenuto dall’assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti, sul tema della Memoria del ‘900 e della Celebrazione dei Temi della Guerra di Liberazione attraverso le nuove musiche delle nuove generazioni. Si esibiranno così Vinsanto, il nome d’arte del musicista faentino Bruno Orioli, oggi di stanza a Bologna e in tour con un reading letterario e musicale con la grande scrittrice Grazia Verasani, nato dalle fucine musicali di Faenza Rock per proseguire con i giovani del Consorzio dello Zoo di Berlino che si esibiranno insieme agli styorici musicisti degli Area guidati da Patrizio Fariselli.

Il giorno dopo domenica 2 settembre da segnalare, dalle ore 9.30 con ritrovo alle ore 10.30 a Monte Battaglia fino alle ore 16, accompagnati dal Corpo Bandistico G. Venuti di Casola Valsenio e con omaggio a Fabrizio De André e altre iniziative, tra gli altri, si segnala l’intervento dell’onorevole Marco Di Maio, parlamentare eletto nella circoscrizione, oltre alla presenza istituzione dei Comuni di Cotignola e Fontanelice e della Regione Emilia-Romagna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.