Momevi e Mostra Agricoltura rinviate dal 24 al 26 aprile 2020

Anche la Mostra Agricoltura Faenza (Maf) e MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura) posticipano la data. Il doppio evento si svolgerà dal 24 al 26 aprile 2020 sempre alla Fiera di Faenza. La rapida evoluzione di questi ultimi giorni confermata dalle misure introdotte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, firmato anche dal Ministro della Salute, hanno portato alla scelta di spostare la manifestazione fieristica in un periodo nel quale si spera la situazione sanitaria possa volgere verso la normalità.

Il nuovo decreto ha imposto lo spostamento di un mese alla Fiera di Faenza

«Abbiamo cercato fino all’ultimo di confermare la manifestazione nelle date previste, tuttavia la situazione di incertezza generale per le manifestazioni pubbliche e in particolare fieristiche, unita ad alcuni segnali ricevuti dagli espositori – spiega Fausto Bianchini, amministratore di Blu Nautilus, società che gestisce la Fiera di Faenza – ci hanno portato alla decisione di posticipare di un mese il doppio appuntamento, in precedenza in programma dal 20 al 22 marzo. Lo spostamento non modifica la volontà e il nostro impegno di assicurare a espositori e visitatori i migliori standard in fatto di servizi, e di fare del Maf e di MoMeVi un evento di punta per la Fiera di Faenza».

Info: 83° Mostra dell’Agricoltura e 44° MoMeVi 24-26 aprile 2020 (ven. 9-19 sab. ore 9-22; dom. ore 9-19) Fiera di Faenza, Via Risorgimento 3, 48018 Faenza (RA) – ingresso € 6,00 – ridotto € 3,00 www.mostragricolturafaenza.com direzione@fierafaenza.it Tel. 0546.621554.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.