Stella Minardi: 100 anni e gli auguri del sindaco e della comunità

Il sindaco Massimo Isola ha fatto visita a Stella Minardi, classe 1921 che il 6 novembre scorso ha compiuto cento anni, per portarle gli auguri di tutta la comunità per il grande traguardo, donandole una litografia di Faenza.

La signora Stella vive nella sua abitazione in pieno centro in città ed è perfettamente autonoma. Per tanti anni ha lavorato nella storica attività ‘Litografie artistiche faentine di Pietro Bracchini’, che si trovava in via XX Settembre, per poi spostarsi in Piemonte, a Santhià, in provincia di Vercelli, dove ha abitato per 32 anni con il marito. Dopo essere rimasta vedova, la signora Stella è tornata a Faenza nella sua casa di origine, accudita dal nipote Pietro Minardi, da sua moglie Maria Cristina Rava e dalle loro figlie che ogni giorno trascorrono diverse ore con lei. Stella Minardi, in gran forma e con una gran memoria, ha amabilmente scherzato col sindaco Isola, raccontando qualche aneddoto e ricordando alcuni passaggi salienti della sua vita tra Faenza e il Piemonte e l’impegno nel volontariato, svolto al Santuario di Oropa e a Lourdes, oltre alla passione per i viaggi, l’ultimo cinque anni fa a Fatima.

 

 

 

 

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.