Migliori scuole: liceo Torricelli Faenza ancora al top in provincia per Eduscopio 2017

Quali sono le migliori scuole in provincia di Ravenna per arrivare preparati al mondo dell’università? Al top si conferma il ramo scientifico del liceo Torricelli di Faenza, seguito dal classico del Ricci Curbastro di Lugo. E’ online l’edizione 2017/18 di eduscopio.it della Fondazione Agnelli, con i dati aggiornati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma. Si tratta della quarta edizione del portale che offre gratuitamente agli studenti e alle loro famiglie informazioni oggettive e comparabili sulla qualità dei percorsi di istruzione secondaria di II grado di tutta Italia: una risorsa preziosa nel momento della scelta della scuola superiore da frequentare dopo le medie. Per la nuova edizione di eduscopio.it, Gianfranco De Simone e Martino Bernardi – i ricercatori responsabili del progetto – hanno analizzato gli esiti universitari e lavorativi di circa 1.100.000 studenti che si sono diplomati in oltre 6mila scuole italiane negli anni scolastici 2011/12, 2012/13 e 2013/14.

Eduscopio valuta le migliori scuole superiori in tutta Italia

Quali sono le migliori scuole superiori della provincia di Ravenna? Un quesito che si pongono tante famiglie per decidere in quale istituto iscrivere il proprio figlio per l’anno scolastico 2018/2019. Proprio per aiutare quanti sono alle prese con la scelta della scuola superiore, la Fondazione Agnelli ha messo a punto nel 2014 il portale Eduscopio che ogni anno viene aggiornato con nuovi dati. Il progetto valuta le scuole italiane analizzando i risultati che i loro diplomati fanno registrare durante il primo anno di iscrizione all’università. A questo fine, gli esperti della Fondazione Agnelli hanno messo a punto l’indice “Fga”, che prende in considerazione la media dei voti e il numero degli esami sostenuti. Stando a questi parametri, il liceo Torricelli di Faenza si conferma al top delle migliori scuole della provincia di Ravenna anche per il 2017.

Liceo Torricelli Faenza al primo posto tra le migliori scuole in provincia 2017, lo scientifico batte il classico

In questo primo articolo si mostrerà la “top 10” delle migliori scuole della provincia di Ravenna in quanto preparazione che forniscono agli studenti per affrontare il mondo universitario. Il primato della migliore scuola della provincia di Ravenna va ancora al ramo scientifico del liceo Evangelista Torricelli di Faenza, con un punteggio (88,85) che inserisce lo scientifico del liceo faentino tra i migliori istituti italiani. Al secondo posto nel 2017 troviamo il classico Ricci Curbastro di Lugo. Medaglia di bronzo sempre per il Ricci Curbastro, ma nel ramo scientifico. Solo quinta posizione, invece, per il liceo classico di Faenza. L’Evangelista Torricelli piazza inoltre il linguistico al settimo posto e scienze umane al decimo, per un totale di quattro indirizzi su dieci nella top 10 delle migliori scuole della provincia di Ravenna. Da segnalare inoltre la presenza dell’istituto Oriani di Faenza – unico ‘non-liceo’ nella top 10 – all’ottavo posto.

La top 10 delle migliori scuole Ravenna:
La “top ten” 2017 delle migliori scuole della provincia di Ravenna in quanto preparazione degli studenti al mondo universitario. Elaborazione Buon Senso Faenza su dati Eduscopio 2017.

Eudscopio, monitorati più di 1 milione di studenti

Come sottolinea Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli, «eduscopio.it è diventato in questi quattro anni un riferimento per le famiglie, come dimostrano i circa 800mila utenti unici che hanno a oggi visitato il portale, con un incremento medio annuo del 17%, e i 3,5 milioni di pagine consultate. eduscopio.it è utile perché consente di comparare la qualità delle scuole dell’indirizzo di studio che interessa allo studente nell’area dove risiede. Ha successo perché le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da grandi banche dati, perciò oggettive e affidabili: aiuta chi non si accontenta del “passa parola” e, in modo particolare, quelle famiglie che non possono contare su reti sociali e culturali forti. In questo senso, è anche uno strumento democratico».

La metodologia Eduscopio per valutare le migliori scuole per prepararsi all’università

Eduscopio valuta principalmente due dati: la media dei voti e il numero di esami sostenuti in un certo lasso di tempo. Vengono considerati sia gli immatricolati iscritti regolarmente, quelli cioè che hanno proseguito gli studi al livello universitario immediatamente dopo aver conseguito il diploma, che quelli “ritardatari”, che si iscrivono al massimo entro due anni dal conseguimento del diploma, per un totale di 703.601 studenti. Sono stati scelti i più recenti anni accademici per i quali l’informazione è completa e consolidata: 2012/13, 2013/2014 e 2014/2015. Dunque, gli ultimi esami presi in analisi sono quelli sostenuti entro la primavera 2016 dagli immatricolati dell’ultimo dei tre anni accademici considerati.

Per comparare la capacità delle scuole di preparare per gli studi universitari si sono presi in considerazione due indicatori: la media dei voti conseguiti agli esami universitari, ponderata per i crediti formativi di ciascun esame per tenere conto dei diversi carichi di lavoro ad essi associati; i crediti formativi universitari ottenuti, in percentuale sul totale previsto. Se considerati congiuntamente, i due indicatori sono in grado di dirci non solo quanti esami hanno superato gli studenti una scuola (velocità negli studi) ma anche come li hanno superati (profitto degli studi). Per queste ragioni offriamo per la comparazione anche un indicatore sintetico che tenga conto al contempo della media e della percentuale di crediti conseguiti: l’Indice Fga.

Altre classifiche Eduscopio 2017

Le migliori scuole della provincia di Ravenna per trovare lavoro

Rispondi