L’Istituto Oriani ricorda Daniele Gatti: una vita per lo sport

Sotto gli auspici e alla presenza del responsabile del Centro Sportivo Italiano Giovanni Conti e della moglie del compianto professore Daniele Gatti, l’Istituto faentino Oriani ha voluto ricordare il suo insegnante, stimato e amato da colleghi e alunni.

Premiato Mirko Piazza con una borsa di studio

In un’aula magna gremita, il dirigente scolastico Fabio Gramellini, alla presenza della signora Antonietta, moglie del professor Gatti, per la prima volta in assoluto ha conferito una borsa di studio in sua memoria all’alunno Mirko Piazza, commuovendo così l’ampia platea di docenti del Dipartimento di Scienze motorie e sportive e di studenti. La borsa di studio, assegnata all’alunno che si è distinto partecipando attivamente con impegno alle attività sportive proposte dalla scuola, rappresenta in realtà una delle tante forme con cui la scuola ricorda il professore, grande animatore della vita sportiva faentina nonché creatore del Giocasport, che ha coinvolto per anni migliaia di bambini e giovani faentini.

Celebrazioni per il prof. Gatti, che si è impegnato a divulgare i valori educativi dello sport

In prossimità della chiusura dell’anno scolastico, nessuno dimentica Daniele, per aver lasciato una forte eredità di valori che uniscono un mondo giovane, intraprendente e impegnato: su tutti, è il valore umano ed educativo dello sport quello che più colpisce di lui, dimostrato nella sua versatile vita lavorativa. Bravo allenatore e preparatore atletico di qualità in diversi ambiti sportivi, dall’atletica, al tennis, al pugilato agli sport di squadra, Daniele è stato conosciuto per le sue collaborazioni con atleti e squadre della provincia.

Durante quest’anno scolastico la sua eredità è stata rinnovata grazie anche alla ricca attività sportiva, che ha visti coinvolti in diverse discipline molti alunni di tutti gli indirizzi: dalla corsa campestre, alla pallavolo, al tennis da tavolo, basket school cup, danza sportiva, calcio a cinque, beach volley, atletica leggera pista, fino all’orientamento di precisione o trail-orientamento e al campionato provinciale scolastico di dodgeball, lo sport nell’Istituto Oriani resta una roccaforte dell’educazione motoria e sportiva, in forma ludica e agonistica, che concorre allo sviluppo e alla maturazione dei giovani che aspirano a migliorare sé stessi.

La mattinata si è conclusa con la cerimonia finale delle premiazioni e con la consegna degli attestati di partecipazione ai Campionati Sportivi Studenteschi per l’a.s. 2018-19.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.