Le congratulazioni della presidente del Senato Casellati per il Mei 25 di Faenza

Anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, ha fatto giungere il proprio apprezzamento per lo svolgimento della 25^ edizione del Mei, il Meeting delle etichette indipendenti, che si è svolto a Faenza dal 4 al 6 ottobre 2019. Ha infatti inviato giovedì 10 ottobre una lettera al patron della manifestazione, Giordano Sangiorgi, congratulandosi per la kermesse musicale e che qui riportiamo.

La lettera

Gentile dott. Giordano Sangiorgi,

Mi permetta di farle giungere il mio profondo apprezzamento per l’organizzazione del Mei 25, un evento di grande rilievo che offre al pubblico la preziosa opportunità di conoscere e apprezzare artisti indipendenti. 

La musica è senza dubbio uno strumento potente in grado di abbattere le barriere, di avvicinare le persone alla bellezza e di diffondere un messaggio di uguaglianza e di rispetto verso il prossimo. Per questo motivo credo che appuntamenti come quello da lei promosso siano fondamentali per la crescita culturale del nostro Paese e mi auguro che anche quest’anno il festival abbia ottenuto grande consenso, come nelle precedenti edizioni.

Colgo l’occasione per porgerle i miei più cordiali saluti

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.