Mei: tra gli eventi anche il workshop di Zibba su come creare canzoni

È stata presentata venerdì 27 settembre alla Casa della Musica di Faenza dal vice sindaco di Faenza Massimo Isola, dal patron del Mei Giordano Sangiorgi e dal cantautore Zibba, la 25^ edizione del Mei che si terrà a Faenza la prossima settimana, dal 4 al 6 ottobre 2019. La presentazione è avvenuta in contemporanea con l’avvio alla Casa della Musica di Faenza del workshop di Residenza e formazione per Giovani Artisti Emergenti che si terrà fino al 6 ottobre con i giovani talenti della terra di Romagna che hanno vinto il contest del Mei supportato dalla Legge sulla Musica dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna: Argento, Balto, OOTB, Rosaspina, Silki e Lucertole. «Il Mei è una grande proposta artistica e performativa, una grande occasione di incontro tra le giovani generazioni della musica e coloro che hanno fatto l’innovazione musicale, vero elemento distintivo del Mei da ben 25 edizioni che l’ha fatto diventare un punto di riferimento nazionale del settore imprescindibile» ha dichiarato il Massimo Isola – Il Mei non è solo un festival musicale, ma è cambiamento e partecipazione dal basso».

Giordano Sangiorgi: “Spazio al linguaggio delle giovani generazioni”

«Il Mei rafforza la sua centralità nella crescita e sviluppo delle nuove generazioni nell’ambito musicale con convegni internazionali, workshop, incontri, laboratori che si protrarranno durante i tre giorni dal 4 al 6 ottobre – sottolinea Giordano Sangiorgi, storico patron del Mei – Insieme a questo ci saranno storici artisti della scena indipendente e giovani artisti emergenti che, dopo l’anteprima del 4 ottobre dedicata alle mostre e all’omaggio a De André, si esibiranno sabato 5 ottobre per una grande Notte Bianca del Mei come Morgan e Negrita, Cristina Donà e Ginevra Di Marco, Riccardo Sinigallia, insieme e tanti altri mentre la domenica pomeriggio si chiuderà con Petra Magoni e Paolo Benvegnù in piazza del Popolo con gli Street Clerks e tante band emergenti. Altri incontri e presentazioni con Giuseppe Anastasi, Edoardo De Angelis, Mon, Panta, Cantori di Carpino, Francesca Fariello, Marlene Kuntz, Strike e tantissimi altri. Una kermesse, come ha dichiarato anche la Rai invitando il Mei al Tavolo sulla Musica e Sanremo “che rappresenta da sempre l’alternativa giovanile indipendente ed emergente ai tradizionali circuiti dei mainstream e dei talent tv”».

Zibba terrà un workshop su come si creano le canzoni

«Sono soddisfatto di aprire il Mei 25 – ha dichiarato Zibba, storico artista amico della manifestazione, vincitore di un Sanremo Giovani e oggi affermato autore di grandi canzoni e cantautore – e di farlo attraverso un workshop formativo che insegna ai ragazzi come fare e scrivere canzoni qui a Faenza, la capitale della musica indipendente, sarà un grande lavoro».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.