Maria Concetta Cossa nuova direttrice dell’Isia di Faenza

Nei giorni scorsi a Faenza si sono tenute le elezioni per individuare il nuovo direttore dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Faenza per il triennio 2020-2023. Con 33 voti a favore su un numero complessivo di 36 votanti, la nomina è stata assegnata a Maria Concetta Cossa, docente di “Disegno e rilievo” e “Geometria Descrittiva” al Triennio di primo livello dell’istituto faentino, che al proprio percorso professionale di architetto ha affiancato impegni di tipo istituzionale nell’ambito della promozione culturale e artistica, come assessore alla cultura del Comune di Faenza dal 1994 al 1998 e presidente dell’Ente Ceramica Faenza dal 1998 al 2006, progettando e organizzando numerosi eventi espositivi e manifestazioni a carattere culturale, artistico e ambientale. Alle ultime elezioni comunali di Faenza ha sostenuto la coalizione di centro sinistra, guidata da Massimo Isola, riportando nel panorama politico faentino i Verdi, che non hanno però ottenuto un rappresentante in consiglio comunale.

Gli auguri da parte del sindaco Massimo Isola

«Auguro buon lavoro – dice il sindaco Massimo Isola – a Maria Concetta Cossa che ha accettato l’importante incarico di guidare la direzione dell’Isia; esprimo molta soddisfazione perché Concetta è un operatore culturale e un ex amministratore, proprio assessore alla cultura, e conosce molto bene Faenza e il suo tessuto economico, culturale e sociale. Sono convinto che questa sua conoscenza della città e dei percorsi artistici, le permetteranno di lavorare per il bene dell’Isia, un’autorevole istituzione culturale e scolastico sempre più integrata a Faenza. Le auguro di portare avanti la funzione dell’Istituto che è sempre stato fonte di modernizzazione per la nostra città e che ha sempre aiutato a stimolare al cambiamento. Sono convinto che Concetta saprà farlo tenendo assieme l’internazionalizzazione del design e i nuovi punti di vista in dialogo con la città».

Cossa: “Proseguire nel creare relazioni a livello nazionale e internazionale”

«Ringrazio molto – dice invece Maria Concetta Cossa – la direttrice Marinella Paderni e la presidente Giavanna Cassese per l’importante lavoro svolto fin qui che ha aperto l’Isia a relazioni importanti a livello nazionale e introdotto innovazioni nell’attività formativa e culturale dell’Istituto. Azione che sostengo e intendo portare avanti nel mio triennio. Ringrazio inoltre il sindaco Isola per le belle parole spese nei mie confronti e sottolineo il desiderio e le intenzioni di sviluppare le relazioni con l’amministrazione, la cultura, il mondo imprenditoriale della città».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.