Incendio Lotras: si procederà con lo svuotamento del liquame nel bacino di laminazione

Inizieranno a essere svuotati a partire dalla prossima settimana i 3mila metri cubi di liquami che si trovano all’interno del bacino di laminazione situato dietro allo stabilimento Tampieri: in gran parte oli e sostanze inquinanti e acqua utilizzata dai Vigili del Fuoco per spegnere l’incendio del magazzino Lotras System di Via Deruta. La decisione è stata presa giovedì 26 settembre 2019 nell’ultima riunione in Prefettura dedicata all’incendio e comunicata poi in consiglio comunale. Con l’arrivo dell’autunno, infatti, il rischio è che questi liquami possano esondare, e già nelle scorse settimane, diversi animali sono morti abbeverandosi con l’acqua del bacino. Si tratta dunque di un nuovo importante passo per contrastare i pesanti danni ambientali imposti dall’incendio dello scorso agosto.

Gli altri temi aperti: le spese di bonifica e le dotazioni di Arpae

Nei giorni scorsi, il sindaco Giovanni Malpezzi ha poi ribadito che a occuparsi delle spese di bonifica sarà direttamente la Lotras System. Nei giorni scorsi era stato il Comune a dover anticipare le prime spese che ammontavano a circa 2 milioni di euro, a cui è arrivato poi il supporto della Regione per un milione. Legambiente, nel frattempo, ha sollevato nuovamente il problema della scarsità di strumenti per campionare l’aria da parte di Arpae: in tutta la provincia era infatti disponibile, nei giorni dell’incendio, un solo rilevatore che ha analizzato in particolare la presenza di diossina nell’aria.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.