Incendio Lotras: si procederà con lo svuotamento del liquame nel bacino di laminazione

Inizieranno a essere svuotati a partire dalla prossima settimana i 3mila metri cubi di liquami che si trovano all’interno del bacino di laminazione situato dietro allo stabilimento Tampieri: in gran parte oli e sostanze inquinanti e acqua utilizzata dai Vigili del Fuoco per spegnere l’incendio del magazzino Lotras System di Via Deruta. La decisione è stata presa giovedì 26 settembre 2019 nell’ultima riunione in Prefettura dedicata all’incendio e comunicata poi in consiglio comunale. Con l’arrivo dell’autunno, infatti, il rischio è che questi liquami possano esondare, e già nelle scorse settimane, diversi animali sono morti abbeverandosi con l’acqua del bacino. Si tratta dunque di un nuovo importante passo per contrastare i pesanti danni ambientali imposti dall’incendio dello scorso agosto.

Gli altri temi aperti: le spese di bonifica e le dotazioni di Arpae

Nei giorni scorsi, il sindaco Giovanni Malpezzi ha poi ribadito che a occuparsi delle spese di bonifica sarà direttamente la Lotras System. Nei giorni scorsi era stato il Comune a dover anticipare le prime spese che ammontavano a circa 2 milioni di euro, a cui è arrivato poi il supporto della Regione per un milione. Legambiente, nel frattempo, ha sollevato nuovamente il problema della scarsità di strumenti per campionare l’aria da parte di Arpae: in tutta la provincia era infatti disponibile, nei giorni dell’incendio, un solo rilevatore che ha analizzato in particolare la presenza di diossina nell’aria.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.