Faenza Cresce: ecco i candidati consiglieri alle amministrative 2020

Una lista giovane (età media 41 anni), moderata ed europeista che vuole rappresentare l’anima civica della coalizione di centrosinistra. Si è presentata ufficialmente alla città la lista civica di Faenza Cresce a sostegno della candidatura a sindaco di Massimo Isola per le prossime elezioni amministrative che si terranno a Faenza il 20 e 21 settembre . La lista nasce dall’esperienza maturata all’interno dei laboratori partecipati dell’associazione Faenza 4020 e da altre esperienze civiche. Come già annunciato nelle scorse settimane, “Attrattività”, “Opportunità” e “Sostenibilità” sono le parole chiave che guidano il programma della lista. «Le idee sono frutto di una squadra eterogenea che nelle ultime settimane, con un lavoro corale, ha messo nero su bianco la nostra visione sulla città – afferma il portavoce di Faenza Cresce Davide Agresti – elaborando idee e proposte reali e tangibili». La lista si presenta ai faentini come «sicuro approdo per tutti coloro che non si riconoscono negli estremismi, ma anzi cercano una proposta politica realmente moderata, convintamente europeista, ragionevole e razionale, che sappia mettere in campo, oltre a entusiasmo e nuove idee, un gusto mix di ragione e competenza».

Nella lista persone attive nel mondo dell’associazionismo e delle professioni

Tra i componenti della lista oltre all’assessore Andrea Luccaroni figura anche Luca Cavallari, vice presidente di Faventia Sales, indicato precedentemente come possibile candidati a sindaco dell’area centrosinistra assieme allo stesso Agresti. «Una squadra con tantissime competenze e tante cose da dire – specifica Cavallari – faremo bene e daremo il nostro contributo fattivo nei prossimi cinque anni» Sulla presenza del Movimento 5 Stelle in coalizione, inizialmente ostracizzata dalla lista, «il programma alla fine ha messo d’accordo tutti e siamo andati oltre i pregiudizi» specifica Cavallari.

Per quanto riguarda il mondo rionale, viene rappresentato da Eugenio Leonardi, sbandieratore di Borgo Durbecco. «L’apporto di Faenza Cresce all’interno della coalizione è stata fondamentale, sia in termini di competenza che di entusiasmo – dichiara il coordinatore della campagna elettorale, Andrea Fabbri– attraverso di loro riusciremo a spiegare al meglio i nostro progetto di città legato ai contenuti, idee e concretezza». Riguardo alla propria partecipazione e a quella di altri esponenti della lista La Tua Faenza, l’assessore Andrea Luccaroni precisa che Faenza Cresce «propone oggi quello spirito di impegno disinteressato che aveva caratterizzato positivamente il progetto “Faenza Che Vuoi”, che dieci anni fa ci ha condotti all’impegno politico (nel 2015 con la lista La Tua Faenza, ndr)  in favore della nostra città».

Massimo Isola: “Una lista civica reale che darà competenza e passione a tutta la coalizione”

«Faenza Cresce è la sintesi di un laboratorio di partecipazione ampio che ha costruito una  lista civica reale che presenta persone che da anni sono attive in città, e non si presentano oggi dal nulla – dichiara il candidato sindaco Massimo Isola –  Questa lista ha sintetizzato le sensibilità di persone che da anni si impegnano nella vita civile, nell’associazionismo, nelle professioni e che hanno deciso di mettere a disposizione il loro punto di vista a tutta la comunità. Abbiamo bisogno di movimenti civici di questo tipo e il loro apporto nella coalizione sarà decisivo: rappresentano infatti un pezzo di città con tante idee e se vogliamo rendere la nostra città migliore abbiamo bisogno di queste competenza e di questa passione».

La lista di Faenza Cresce

Monica Baldisserra, Livia Bertocchi, Riccardo Cappelli, Luca Cavallari, Nicola Cavina, Luca Ciani, Michela Fabbri, Roberto Frassineti, Giulia Govoni, Jeannette Kuela, Eugenio Leonardi, Andrea Luccaroni, Monica Martinengo, Antonio Melandri, Syryana Minguzzi, Francesca Nati, Gloriano Peroni, Alberto Sintoni, Marco Villa, Lorenzo Visani, Stefania Visani, Federico Zauli.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.