L’Abisso di Davide Enia torna al teatro Masini: spettacolo gratuito e riprese Rai il 30 e 31 gennaio

Il teatro Masini di Faenza ospiterà, giovedì 30 e venerdì 31 gennaio alle ore 21, le riprese televisive dello spettacolo di Davide Enia L’abisso. L’eccezionale evento è aperto al pubblico che potrà accedere gratuitamente previa prenotazione telefonica al numero 0546 21306. Lo spettacolo L’Abisso è prodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri insieme a Teatro di Roma e Teatro Biondo di Palermo – è uno degli spettacoli più importanti, acclamati e premiati delle ultime stagioni teatrali. Dopo avere vinto, nel 2019, il Premio Hystrio come “migliore spettacolo della stagione” e il Premio “Le Maschere del Teatro Italiano” come “migliore interprete di monologo”, Davide Enia si è recentemente aggiudicato anche il prestigioso Premio Ubu come “migliore nuovo testo italiano”.

Lo spettacolo ha ricevuto il prestigioso Premio Ubu come ‘miglior nuovo testo italiano’

Accademia Perduta/Romagna Teatri ha voluto riportare lo spettacolo “a casa”, al Teatro Masini – dove per la prima volta fu presentato nella sua forma integrale nell’ambito del Festival Colpi di Scena -, per effettuarne le riprese televisive che saranno trasmesse su una rete nazionale e regalare al pubblico l’esperienza unica, non più ripetibile, di prendervi parte. L’Abisso è uno spettacolo urgente, profondo, attuale. Dalle testimonianze dirette che Davide Enia ha raccolto a Lampedusa, con il gesto, il canto, il “cunto”, l’attore e drammaturgo palermitano fronteggia la difficoltà di raccontare il tempo presente, gli sbarchi e annegamenti nel Mediterraneo, che si fanno anche metafore di un naufragio personale e collettivo.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.