La Tua Faenza: “Non confluiamo in Faenza Cresce, alcuni soci sono a sostegno di Cavina”

A più di un mese dalla nascita della lista civica Faenza Cresce, che sosterrà il candidato sindaco del centrosinistra Massimo Isola, La Tua Faenza – la lista civica di area cattolica che cinque anni fa fu a sostegno della rielezione di Giovanni Malpezzi dopo essere stata all’opposizione – disconosce il progetto e annuncia che, pur non partecipando alla campagna elettorale, diversi sui componenti sosterranno la candidatura di Paolo Cavina nella coalizione di centrodestra. Era il 10 luglio quando infatti la lista civica annunciava la sua nascita «che sintetizza le esperienze maturate in seno alle associazioni “Faenza 4020” e “La tua Faenza”» e 40 giorni dopo arriva la presa di posizione di alcuni esponenti di La Tua Faenza che chiariscono la propria posizione.

Il 10 luglio veniva annunciata la nascita di Faenza Cresce

«Il direttivo de La Tua Faenza – si legge in una nota stampa – a proposito di alcune notizie che sono circolate in occasione delle prossime elezioni amministrative a Faenza di settembre 2020 comunica che La Tua Faenza, prima e storica lista civica faentina dall’anno 2000, non confluisce in Faenza Cresce e mantiene la propria identità culturale sociale e politica; alcuni esponenti della lista alle comunali del 2015  sono usciti e hanno aderito a Faenza Cresce ma questo non significa che automaticamente tutto il patrimonio storico sociale e politico della nostra associazione debba essere diluito in Faenza Cresce».

La lista non sarà presente in campagna elettorale, ma alcuni soci sostengono Paolo Cavina

«La Tua Faenza – viene precisato nel comunicato – non si presenta in queste campagna elettorale come lista autonoma ma alcuni tra i soci fondatori sono impegnati a titolo personale a sostegno della candidatura di Paolo Cavina in virtù del suo profilo umano e professionale e perché candidato sicuramente civico e non di partito. La Tua Faenza continua la propria attività come associazione culturale libera da alleanze formali e giochini di partito e continuerà a fare un lavoro sul territorio per favorire , promuovere e realizzare attività culturali, sociali e politiche tese alla valorizzazione e allo sviluppo del territorio faentino incentivando la partecipazione dei cittadini alla conoscenza, alla discussione e alle proposte di soluzione delle varie problematiche».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.