È la Germania il Paese ospite ad Argillà Italia 2018

La Germania è stata scelta come ospite a Faenza alla prossima edizione di Argillà Italia, festival biennale della ceramica internazionale che per l’edizione 2018 è in programma dal 31 agosto al 2 settembre 2018. L’appuntamento biennale con la mostra mercato ceramica nella capitale della ceramica in Italia, organizzato dalla Fondazione Mic – Museo internazionale delle Ceramiche in Faenza insieme al Comune di Faenza e in collaborazione con AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica, è diventato ormai un punto di riferimento del settore in tutta Europa. La Germania sarà presente a Faenza con un ricco programma culturale dedicato (eventi, mostre, conferenze) e agevolazioni per i ceramisti tedeschi che parteciperanno alla mostra mercato.

Argillà Italia 2018 si terrà a Faenza dal 31 agosto al 2 settembre

Il bando delle iscrizioni per partecipare come espositori (ceramisti, artigiani e artisti, tecnici e associazioni) alla mostra mercato è aperto fino al 29 dicembre 2017. Da sottolineare che per i ceramisti (artigiani e artisti) sono previsti soltanto 200 spazi nella mostra mercato. La selezione delle domande verrà effettuata da una giuria specializzata.

Argillà Italia nasce nel 2008 come spin-off dalla manifestazione “madre” francese Argillà, che si tiene ad Aubagne, nei pressi di Marsiglia, dal 1991, portando avanti l’alta qualità degli espositori, del pubblico, degli eventi e delle animazioni collaterali. Da allora Argillà è diventato uno dei principali festival della ceramica a livello europeo, di grande richiamo per gli appassionati e il pubblico, ma anche un momento importante di incontro e confronto tra gli operatori del sistema della ceramica e un’occasione unica per fare rete a livello nazionale e internazionale. Il tutto nella cornice di Faenza, una delle capitali mondiali della maiolica (da cui ha origine in nome Faïence): una città la cui identità culturale è fortemente legata alla produzione ceramica, che anche oggi rappresenta in questo settore un punto di riferimento a livello europeo e mondiale.

Rispondi